Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Indemoniati

Poesia dal titolo Indemoniati
Testo di Fabio Mc Steel
Edizioni Lulu.com
Ho conosciuto i peggiori elementi
O umanamente escrementi
Che sostenevano brillanti tesi
E poi sono scesi a patti con Satana
Probabilmente non si tratta di una cosa strana
Indemoniati d’ogni sorta
Ci complicavano e rovinavano la vita nostra
Facendo il contrario di quello che sostenevano
Il mondo nonostante le sue contraddizioni
Il mondo nonostante le sue estremità
Fra la gente buona e quella cattiva
A volte c’è un divario ed in mezzo
Tra molteplici sfumature di colori , essenze, e sapori
Ci sono i traditori, i menzogneri, e i doppiogiochisti
Con le quali bisogna sempre saper convivere
Facendo parte di una società
La quale quando non te l’aspetti
Quando hai bisogno di aiuto
E a nessuno frega un cazzo di te
Quando sei rimasto a lottare
Contro un ingranaggio infernale
Di personaggi illustri che ti tolgono tutte le libertà
Compresi i soldi della sussistenza
Io questa merda la chiamo indecenza
Che mi appare una giungla bestiale
Dove chi detiene il potere ne abusa naturalmente
Facendo muovere tutte le sue conoscenze
E le pedine sottostanti attorno a noi invisibilmente ruotanti
Per fare eliminare i civili divenuti ingombranti
Mette in cattività permanente l’animale umano
Fino a quando egli non si suicida
Oppure commette una carneficina
Diamo piu’ potere alla parola
Siamo esseri comunicanti
E anche se vi credete vincenti o protagonisti della vostra vita
Improvvisamente potreste divenire le future vittime
Della barbarica carneficina degli indemoniati
Percio’ se avete un po’ di buon senso
Divulgate questo scottante argomento.


Share |


Poesia scritta il 08/07/2016 - 19:41
Da Brian Blue Fly
Letta n.208 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Scottante o infernale argomento che sia, accolgo l'invito alla divulgazione del pensiero, che tuttavia non deve essere di natura passiva. Per questo aggiungo che la natura umana, quindi ognuno di noi, subisce l'influenza delle spinte negative cui è permeata la società, che forse male interpreta lo spirito competitivo della natura. Penso che l'uomo, nel suo discernimento, possa migliorare l'evoluzione, o peggiorarla... ma il libero arbitrio rimane sempre condizionato, e i cambiamenti sono necessariamente lenti. Comunque apprezzato lo spirito propositivo del componimento

Francesco Gentile 09/07/2016 - 06:35

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?