Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lā della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchė scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissā se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore č come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Unione fuori dal tempo

La casa polverosa
tanto č questo tempo passato
la vita si riposa
nel tutto e nel niente cambiato.


Questo vecchio piacere
che l'aria tende a ricordare
l'occhio di quelle sere
che parlava del nostro mare
cullando il quotidiano
mani sui piatti da lavare
e stanchi sul divano
lasciando quel giorno scappare
dai perduti pensieri
che dormono protetti da noi
nel rifugio di ieri
io vivendo sai negli occhi tuoi.


Le onde scorrono
il tempo s'infrange
si arena il minuto
si perde il secondo
si confina il vento
col sole che muore
nella dimensione
dello sconfinato
di questo infinito.


Silenzio.


Vedi?
Il sole fuori
sta nuotando
nel cielo.


L'azzurro bacia il verde
il vento camminando
sulla sabbia bruciata
va chiamando la calma
inciampa e si rialza
gioca come un bambino.


Non sentiamo.
Siamo fuori dal mondo
abituati al suono della vita.
Ci abbracciamo
lasciandoci andare.


La pesante polvere
nel tempo rimasto passato
e mentre noi dormiamo
dalla vita ci riposiamo.



Share |


Poesia scritta il 11/07/2016 - 09:43
Da Gianmarco Capitano
Letta n.207 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Molto riflessiva e devo dirti che mi č piaciuta... *****

ANNA BAGLIONI 11/07/2016 - 18:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?