Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
A PROPOSITO DI BACI...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

VENDEMMIA

VENDEMMIA
Lunghi e dritti filari carichi di turgidi grappoli,
rumoreggianti trattori caricano casse di uva,
donne e uomini intenti a raccoglier quel nettare,
a due, a due chini sulla vite, piena di grappoli.


Il tac di forbici taglienti il grappolo recidono
stretto tra mani sicure e nelle casse riposto,
chicchi maturi rigonfi di succo cadono a terra,
il tempo è denaro, a raccoglierli nessun si piega.


Il vociar dei raccoglitori, parlano di cani da caccia,
di cinghiali, di fagiani, di tordi, di lepri e beccaccia,
qualcun di loro a parlar di donne si azzarda,
tutti ascoltano con attenzione, poi una risata gagliarda.


Le donne parlan più pacate, di cucina, fagioli e patate,
con taglienti lame di forbire, il grappolo tranciano,
passando avanti agli l’uomini della fila accanto,
gli uomini parlando smanettano, brandendo la forbice.


C’è chi fuma, fermando il suo lavoro di coglitura,
chi si riposa mettendo una mano alla dolorante schiena,
la fronte è inumidita dal sudore del cocente sole,
c’è chi pian piano affronta quel caldo cogliendo per ore.


Su quella asciutta terra, la scarpa si posa alzando polvere,
la mano è stanca del movimento fatto sulla forbice,
oramai il sole sta calando pian piano verso ovest,
assetati e stanche le membra, si arrendono alla sera.



Share |


Poesia scritta il 04/10/2016 - 12:07
Da GIANCARLO POETA DELL'AMORE
Letta n.381 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Un bel quadro autunnale pieno di belle immagini e ricordi!

Ilaria Romiti 04/10/2016 - 21:54

--------------------------------------

Come un ricordo do altri tempi.... un'emozione!5*

ANNA BAGLIONI 04/10/2016 - 21:06

--------------------------------------

Vendemmia che magia!
Mi fai tornar bambina fra i grappoli d'uva e i lunghi filari...e tanta allegria.
Simpatica e molto bella Poeta 5*

margherita pisano 04/10/2016 - 20:05

--------------------------------------

Stupenda Poeta. Quand'ero bimba andavo da parenti alla Rufina, patria del Chianti Ruffino e mi hai fatto tornare in mente bei ricordi*****

Marilla Tramonto 04/10/2016 - 19:53

--------------------------------------

Ma questa poesia è un film sulla vendemmia.bellissima la sceneggiatura.

antonio girardi 04/10/2016 - 19:35

--------------------------------------

perfetta descrizione di come dovrebbe essere la vendemmia,saluti

andrea sergi 04/10/2016 - 18:33

--------------------------------------

Bella, molto, io sono reduce dalla vendemmia dell'altro ieri. Certo l'atmosfera non era pressante, ma quello che tu descrivi sa di storia vera... e di vera poesia.

Francesco Gentile 04/10/2016 - 18:11

--------------------------------------

molto bella e simpatica

Mary L 04/10/2016 - 17:42

--------------------------------------


Poeta, nn sminuire le donne
sappiamo parlare anche di altro

laisa azzurra 04/10/2016 - 15:50

--------------------------------------

Verseggio che mi fa tornar nella fanciullezza per riassaporar tal atmosfera della stagione autunnale.
Superlativo decanto in chiare quartine.
Sereno meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 04/10/2016 - 15:10

--------------------------------------

Bella soprattutto per il suo suggestivo folklore che hai descritto perfettamente.5*

Giuseppe fortunato 04/10/2016 - 14:50

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?