Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
NIPOTI...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Siria

Aleppo
Brucia la città sotto assedio,
i figli di Aleppo muoiono.
Drammaticità coglie di sorpresa,
un sudario di morte steso lungo strade impolverate,
quartieri disseminati di esplosivi,
calpestati da carro armati giganti.


Un cimitero deserto di croci
si erge agli occhi dei sopravvissuti,
innumerevoli gli scomparsi
sopra un tappeto rosso insanguinato,
riversi migliaia di cadaveri
abbraccia la coltre silenziosa ammantata di fumo denso.
Aleppo,
città fantasma,
sventrata dai bombardamenti,
mutilata da nemici di guerra spietati,
esempio dell’odio
che acceca il mondo,
esempio della sofferenza vissuta sulla pelle dei civili.,
sulla pelle dei bambini
consci del male iniettato sui loro cuori,
sperimentato con indifferente crudeltà
sulle anime degli indifesi.
Bambini prigionieri,
ostaggi dei soldati assalitori,
vagano nel nulla
senza bere né cibarsi,
sporchi di fango,
segnati da squarci profondi nell’anima.
Tanti in fuga,
nell’esodo di massa
attraversano la terra di confine,
senza più rivolgerle uno sguardo.
Una madre abbracciata ai suoi piccoli
dispera della salvezza,
in cuor suo domanda se Dio esista.
Sgomento e paura
Sono indescrivibili,
inenarrabili storie umane.
Solo il pensiero distorto
della follia incomprensibile
può partorire simil sofferenza,
paragonabile all’Inferno umano.


Tra le fiamme imponenti e inceneriti profili di edifici crollati,
mangiati dal fuoco,
non resta che uno scampolo di vita,
un rimasuglio di luce
che va alla deriva del buio.
Sull’altra sponda
non si odono spari,
un’aria gelida rattrappisce i sensi.
Si rimane come sospesi nel vuoto.



Share |


Poesia scritta il 04/01/2017 - 22:35
Da daniela dessì
Letta n.187 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


ESPRESSIVAMENTE CHIARA QUANTO LECITA.
LIETA GIORNATA, DANIELA.
*****

Rocco Michele LETTINI 05/01/2017 - 10:25

--------------------------------------

A chi si lamenta per i troppi fuggitivi che cercano salvezza in Europa e vorrebbe che tornassero nei loro paesi, dovremmo dire:ma voi ci sareste, non cerchereste aiuto altrove? Possiamo fingere di non vedere e restare felici nel nostro mondo?

Giulia Bellucci 05/01/2017 - 09:13

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?