Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

A Babbo Natale...
Serata in auto con u...
FRAGILE Mistero...
La solitudine di una...
Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
Incipit d'un sogno...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
UN SALUTO...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Cenere

miei atomi a terra sparti.


Nei miei occhi 
ho visto occhi non miei.
Il limite del desiderio 
incorniciato: inchiodato tre volte
nel muro.


La battigia e poco più in là
il blu confuso e convulso:
sono sempre più distanti:
come le pareti bianche 
della mia anima. 
Dormivo nell'urna di creta antica,
di creta convulsa e confusa.
Dormo sonnambulo a terra sparto.
Una mano robusta, morsa dal maestrale
e dall'incendio del Sole,


oh Dio! Fai che una mano robusta,
contadina, m'afferri impoetica 
e mi sparga 
nel mondo
prima che queste mura
bianche, bianche, bianche
cadano su quest'ammasso,
cadano ricoprendomi del loro
bianco, bianco, bianco splendore apassito.



Share |


Poesia scritta il 08/01/2017 - 03:26
Da Antonio Rossi
Letta n.233 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Un oculato decanto firmato con maestria.
Lieta serata, Antonio.
*****

Rocco Michele LETTINI 09/01/2017 - 17:36

--------------------------------------

Colgo un gran desiderio di evadere da un contesto che concede poco alle emozioni a fronte di un'anima inquieta che ama l'avventura. Complimenti, bellissima.

Francesco Scolaro 08/01/2017 - 11:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?