Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Vivere......
IL CAMPANILE...
Le mie impronte sull...
Solitudine...
Il bullo...
Fai brillare la tua ...
TORMENTO OSCURO...
RICORDI...
Settembre è vicino...
SABBIE IMMOBILI...
Impressioni sul fini...
Veni-vidi-vici...
DESTINI INCROCIATI (...
Fiore malevolo...
autostrade...
L'inizio dei 20 anni...
Non pensare...
Una piuma...
Nausea...
Ad Amatrice...
Mi sei apparsa...
Haiku PERDERSI...
LANGUIDAMENTE........
Libera nos a malo...
Il Gallo mattiniero...
EMANUELLE - sera (le...
L\\\'amore taciuto...
Le ali tarpate...
Il pescatore...
La Volpe Notturna....
SOLO TU PER SEMPRE...
Italia mia (C)...
Parole disorientate...
NERONE er bullo ...
Poeta...
CERCAMI SOTTO LA PEL...
Ora ricordo...
UNA VOLONTARIA...
Terra di Sicilia...
Non aver fretta di m...
La partita di pallon...
Ci sei!...
IL PRESENTE...
Foglia frale Ness...
La comparsa...
LENTEZZA...
La Scatola Laccata, ...
Come soltanto nei so...
ACINO ACERBO...
Il dolce vento dell\...
Un'altra dimensione...
Ti amo e soffro...
...ISTANTE DI PURA F...
CON TE NELL/INFINITO...
Tra vortici di stell...
Un metro di neve bia...
Quell'alone cupo e f...
Poco a poco...
ER LIMONE PAZZO...
Portatore di pietre...
afferra quella nuvol...
D'azzurro e sale...
Rimorso...
il gigante nano. ...
la rosa...
In certi momenti la ...
È bello vivere da il...
la luna dall'alto.....
Non voglio sognare p...
Cesare chi è ?...
le cose semprici...
DESTINI INCROCIATI (...
E la Luna parló al ...
Ho visto una stella...
Mi piace tutto di te...
Il nulla...
La tua assenza mi ha...
Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...
Al cimitero dei carr...
Settembre...
MAROTTA: Family Beac...
Spesso ogni piccola ...
UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Una nuova terra (C)

Nella notte in mezzo al mare
delle ombre su un gommone,
pronti ad approdare
su una nuova terra.
Ci sono adulti e bambini,
sono dei clandestini
ma mai furono nel loro paese.
Coi loro occhi chiedono di più,
la loro pelle colorata
e un altro dio,
ma il cuore è uguale al mio.
Un bambino tiene stretta
la mano della mamma
mentre il mare agitato
è pronto a un altro dramma.
C'è un problema al motore,
si è fermato,
troppo pesanti e sta affondando,
mentre qualcuno è già annegato.
Le urla strazianti
e il pianto
come malinconica musica,
struggente
in mezzo a quelle acque.
R.P. 22-09-2016 (c)


Share |


Poesia scritta il 26/02/2017 - 11:46
Da Rosi Rosi
Letta n.217 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Una poesia molto significativa per il delicato quanto tragico tema trattato.

Giulia Bellucci 26/02/2017 - 22:46

--------------------------------------

Grazie Margherita

Rosi Rosi 26/02/2017 - 19:51

--------------------------------------

Una tragedia nella tragedia...che lascia sconforto e sofferenza nei nostri cuori...la tua poesia è intensa e delicata nell'affrontare questa tematica sociale!
Complimenti!

margherita pisano 26/02/2017 - 19:47

--------------------------------------

Grazie Far e grazie Giancarlo

Rosi Rosi 26/02/2017 - 19:10

--------------------------------------

Molto bella, congratulazioni...

Far Arden 26/02/2017 - 18:41

--------------------------------------

è tema scottante è tragedia nella tragedia è una vergogna dell'europa democratica far succeder questo 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 26/02/2017 - 18:36

--------------------------------------

Grazie Rocco

Rosi Rosi 26/02/2017 - 14:35

--------------------------------------

Dal tuo cuore... il soffrire di un popolo che bussa commiserando...
Versi intensi e toccanti.
*****

Rocco Michele LETTINI 26/02/2017 - 14:17

--------------------------------------

Grazie a te Alfonso

Rosi Rosi 26/02/2017 - 13:44

--------------------------------------

In poche parole hai saputo condensare un dramma che si è accentuato perchè approda sulle nostre coste. Numeri che fanno paura e che dovrebbero richiamare l'attenzione di chi può e deve portare soccorso.
Le tue parole mi hanno fatto venire in mente un film di Pietro Germi intitolato IL CAMMINO DELLA SPERANZA, che racconta la nostra storia di emigranti.
Uomini, donne e bambini che fuggono da guerre che abbiamo portato noi, hanno bisogno di soccorso e tu hai saputo rappresentare con parole vere e crude la realtà. Grazie per averci coinvolto in questa lettura.

ALFONSO BORDONARO 26/02/2017 - 13:27

--------------------------------------

Grazie mille Brunello...

Rosi Rosi 26/02/2017 - 13:01

--------------------------------------

Rosi hai affrontato una tematica difficilissima ma sei riuscito a vincere con la classe che possiedi, infatti dentro questa poesia si vede il grande lato del "cuore" che va oltre le diversità e approda direttamente all'essenza delle persone, tutto poi reso trucemente reale dalle stragi del mare ove tu le descrivi in maniera molto delicata. Tantissimi complimenti...

brunello pompeo 26/02/2017 - 12:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?