Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
Sindrome di Stendhal...
Beatrice...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Una nuova terra (C)

Nella notte in mezzo al mare
delle ombre su un gommone,
pronti ad approdare
su una nuova terra.
Ci sono adulti e bambini,
sono dei clandestini
ma mai furono nel loro paese.
Coi loro occhi chiedono di più,
la loro pelle colorata
e un altro dio,
ma il cuore è uguale al mio.
Un bambino tiene stretta
la mano della mamma
mentre il mare agitato
è pronto a un altro dramma.
C'è un problema al motore,
si è fermato,
troppo pesanti e sta affondando,
mentre qualcuno è già annegato.
Le urla strazianti
e il pianto
come malinconica musica,
struggente
in mezzo a quelle acque.
R.P. 22-09-2016 (c)


Share |


Poesia scritta il 26/02/2017 - 11:46
Da Rosi Rosi
Letta n.235 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Una poesia molto significativa per il delicato quanto tragico tema trattato.

Giulia Bellucci 26/02/2017 - 22:46

--------------------------------------

Grazie Margherita

Rosi Rosi 26/02/2017 - 19:51

--------------------------------------

Una tragedia nella tragedia...che lascia sconforto e sofferenza nei nostri cuori...la tua poesia è intensa e delicata nell'affrontare questa tematica sociale!
Complimenti!

margherita pisano 26/02/2017 - 19:47

--------------------------------------

Grazie Far e grazie Giancarlo

Rosi Rosi 26/02/2017 - 19:10

--------------------------------------

Molto bella, congratulazioni...

Far Arden 26/02/2017 - 18:41

--------------------------------------

è tema scottante è tragedia nella tragedia è una vergogna dell'europa democratica far succeder questo 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 26/02/2017 - 18:36

--------------------------------------

Grazie Rocco

Rosi Rosi 26/02/2017 - 14:35

--------------------------------------

Dal tuo cuore... il soffrire di un popolo che bussa commiserando...
Versi intensi e toccanti.
*****

Rocco Michele LETTINI 26/02/2017 - 14:17

--------------------------------------

Grazie a te Alfonso

Rosi Rosi 26/02/2017 - 13:44

--------------------------------------

In poche parole hai saputo condensare un dramma che si è accentuato perchè approda sulle nostre coste. Numeri che fanno paura e che dovrebbero richiamare l'attenzione di chi può e deve portare soccorso.
Le tue parole mi hanno fatto venire in mente un film di Pietro Germi intitolato IL CAMMINO DELLA SPERANZA, che racconta la nostra storia di emigranti.
Uomini, donne e bambini che fuggono da guerre che abbiamo portato noi, hanno bisogno di soccorso e tu hai saputo rappresentare con parole vere e crude la realtà. Grazie per averci coinvolto in questa lettura.

ALFONSO BORDONARO 26/02/2017 - 13:27

--------------------------------------

Grazie mille Brunello...

Rosi Rosi 26/02/2017 - 13:01

--------------------------------------

Rosi hai affrontato una tematica difficilissima ma sei riuscito a vincere con la classe che possiedi, infatti dentro questa poesia si vede il grande lato del "cuore" che va oltre le diversità e approda direttamente all'essenza delle persone, tutto poi reso trucemente reale dalle stragi del mare ove tu le descrivi in maniera molto delicata. Tantissimi complimenti...

brunello pompeo 26/02/2017 - 12:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?