Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...
L'assente...
ALLA GUIDA DELLA VIT...
ossuta resilienza...
Eppur sorridi...
Orme future...
Deluso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Angoscia

Spezza il fiato in mille grani
come sabbia nel deserto
di un ciclone a quattro piani
porta in grembo un corpo morto
con le spoglie sue vestigia
stringe immobile le mani
membra inerti alla battigia


tempo stretto tra le ciglia
strappa al cielo il vento in pianto
ruba i luoghi della terra
e figlia
iato immenso dell'abisso


a tutti i lutti cantando Omero
che Achille e la sua gente
diè alla guerra il suo maniero
e nell'orrore fece strage
finché il sangue ormai al cimiero
anche morte al fin offese


già bastante del martirio
che le genti spesso avvalla
il pensiero mio e il sospiro
nell'angoscia già si affanna...


...vidi un bimbo che piangeva
le sue lacrime, beato,
che d'altro pianto non sapeva
guardando a terra il suo gelato



Share |


Poesia scritta il 04/05/2017 - 15:38
Da anto taglia
Letta n.156 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Grazie Paolo, a presto un saluto

anto taglia 05/05/2017 - 09:47

--------------------------------------

Grazie Paolo, a presto un saluto

anto taglia 05/05/2017 - 09:47

--------------------------------------

Bella poesia,Antonio 5*

Paolo Perrone 05/05/2017 - 09:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?