Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E la Luna parló al ...
Ho visto una stella...
Mi piace tutto di te...
Il nulla...
La tua assenza mi ha...
Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...
Al cimitero dei carr...
Settembre...
MAROTTA: Family Beac...
Spesso ogni piccola ...
UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Trascinati dal vento

Ci sono vivi
che sono morti.
Vivi nel corpo,
morti nell'anima.
La vita in loro
più non dimora.
La mente è vuota;
la meta
dispersa tra la nebbia;
il sé
annegato nell'oscurità.
Non sanno dove camminare,
non sanno cosa fare,
non sanno cosa pensare,
non sanno vivere,
poiché non sanno chi sono.


Sono fogli bianchi
su cui si può scrivere tutto.
Sono libri
dalle pagine vuote,
che si fanno bagnare
da qualsiasi inchiostro.
Soggiogabili.
Manipolabili
Ingannabili.
Vite incapaci
di scorrere da sole,
legate a fili
che le manovrano.
Vite troppo deboli
per rompere le catene.
Vite imprigionate da se stesse,
in celle da esse costruite,
con sbarre da esse erette.
Prigioni di impotenza,
pigrizia,
debolezza.


Sanno camminare,
ma non sanno dove andare,
Non sanno quale suolo calpestare.
Restano seduti
Sul ciglio della terra
dai mille sentieri.
E la vita
si imprigiona in un attimo
bloccato,
suggellato,
spoglio
secco.
L'orologio dell'anima
si ferma
su un secondo morto.
E quando il piede
decide di avanzare,
la mano si stringe
a quella di colui
che calpesta il suolo
più calpestato.
E continua
per il sentiero
più tracciato,
più logoro,
senza conoscerne la meta.
E se cambia
il sentiero,
cambia il loro cammino.
Vanno per andare,
non per essere.
Il loro passo è vuoto,
vagabondo.
Il loro equilibrio è fragile,
le loro gambe gracili.
Un soffio di vento
li abbatte.


Sono foglie cadute
che seguono il vento,
incapaci di contrastarlo,
poiché non legate a niente.



Share |


Poesia scritta il 08/05/2017 - 17:18
Da Antonietta Martone
Letta n.203 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Margherita ti ringrazio infinitamente. È una gioia sapere che qualcuno mi capisce così profondamente. Un bacio

J.P Setracsed 09/05/2017 - 22:04

--------------------------------------

Quanta verità nei tuoi versi...ogni volta che riesco a leggerti, sprofondo nei tuoi splendidi versi e mi riconosco nel tuo pensiero, anch'io vedo come te!

margherita pisano 09/05/2017 - 18:47

--------------------------------------

in poche parole sono morti e non se ne sono accorti. molto associabile ai nostri giorni, a buona parte dell'umanità attuale vot5+

enio2 orsuni 09/05/2017 - 13:03

--------------------------------------

J.P poe molto bella

mirella narducci 09/05/2017 - 10:41

--------------------------------------

hai fatto un romanzo molto bella 5*

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 08/05/2017 - 18:16

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?