Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL TEMPO DELLE CONC...
Stelle si accendono ...
NUTRIMI...
NEL PIÙ ROSEO DEI MO...
Orizzonte...
L’EREDITA’ SPARTITA ...
Tutto era sogno...
L'arte del sorriso...
alzando gli occhi...
Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Trascinati dal vento

Ci sono vivi
che sono morti.
Vivi nel corpo,
morti nell'anima.
La vita in loro
più non dimora.
La mente è vuota;
la meta
dispersa tra la nebbia;
il sé
annegato nell'oscurità.
Non sanno dove camminare,
non sanno cosa fare,
non sanno cosa pensare,
non sanno vivere,
poiché non sanno chi sono.


Sono fogli bianchi
su cui si può scrivere tutto.
Sono libri
dalle pagine vuote,
che si fanno bagnare
da qualsiasi inchiostro.
Soggiogabili.
Manipolabili
Ingannabili.
Vite incapaci
di scorrere da sole,
legate a fili
che le manovrano.
Vite troppo deboli
per rompere le catene.
Vite imprigionate da se stesse,
in celle da esse costruite,
con sbarre da esse erette.
Prigioni di impotenza,
pigrizia,
debolezza.


Sanno camminare,
ma non sanno dove andare,
Non sanno quale suolo calpestare.
Restano seduti
Sul ciglio della terra
dai mille sentieri.
E la vita
si imprigiona in un attimo
bloccato,
suggellato,
spoglio
secco.
L'orologio dell'anima
si ferma
su un secondo morto.
E quando il piede
decide di avanzare,
la mano si stringe
a quella di colui
che calpesta il suolo
più calpestato.
E continua
per il sentiero
più tracciato,
più logoro,
senza conoscerne la meta.
E se cambia
il sentiero,
cambia il loro cammino.
Vanno per andare,
non per essere.
Il loro passo è vuoto,
vagabondo.
Il loro equilibrio è fragile,
le loro gambe gracili.
Un soffio di vento
li abbatte.


Sono foglie cadute
che seguono il vento,
incapaci di contrastarlo,
poiché non legate a niente.



Share |


Poesia scritta il 08/05/2017 - 17:18
Da Antonietta Martone
Letta n.375 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Margherita ti ringrazio infinitamente. È una gioia sapere che qualcuno mi capisce così profondamente. Un bacio

J.P Setracsed 09/05/2017 - 22:04

--------------------------------------

Quanta verità nei tuoi versi...ogni volta che riesco a leggerti, sprofondo nei tuoi splendidi versi e mi riconosco nel tuo pensiero, anch'io vedo come te!

margherita pisano 09/05/2017 - 18:47

--------------------------------------

in poche parole sono morti e non se ne sono accorti. molto associabile ai nostri giorni, a buona parte dell'umanità attuale vot5+

enio2 orsuni 09/05/2017 - 13:03

--------------------------------------

J.P poe molto bella

mirella narducci 09/05/2017 - 10:41

--------------------------------------

hai fatto un romanzo molto bella 5*

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 08/05/2017 - 18:16

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?