Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Voglia di sale...
Sotto il faro spento...
'Na cosetta...
Il giorno non sempre...
Freddo(C)...
L'odore del mare...
L\'anima gemella...
LA VITA E' SOG...
Il puzzle...
Impotenza....
L'età: Il tempo la ...
SCHELETRI di Enio 2...
Il richiamo della ge...
eterno gelo...
Finchè avrà voglia d...
Il suono del vento...
Oltre ai giochi otti...
IL BOSCO...
La terra dei sogni...
S.Francesco....
Il desiderio inconsc...
Illogica tenzone...
Lultimo calzolaio...
Mimmo...
Un nuovo martire - G...
Io ti appartengo...
Non ci riesco....
La vita è come il ci...
Un giorno di notte...
lo ha riposto lì...
Consolazione...
Quel venticello...
Gli strani animali d...
Non servono parole...
Insonnia...
Purtroppo non è poss...
OGNUNO IL SUO MESTIE...
Ciò che voglio....
ciò trovo nel vagare...
Lettera ad Alex...
TU LE STAGIONI ...
che importa...
Il Perché...
Lacrima d'amore...
Profilo migliore...
UNA NOTTE FORSE......
IL COLORE DELLE FAVO...
Via vai...
Ho visto anni passar...
Tu sei la primavera...
Ricordi 2...
A volte... non lega...
Angelo della Notte....
Buongiorno...
La forza degli alber...
Non puoi generare su...
L'universo...
Appiglio...
Quell'attimo sublime...
ANIME IN VOLO...
Primavera sulle lame...
Fascino Veneficium...
Fragili promesse...
immigrato...
E poi…....
Fateve 'na risata !...
La frutta...
LA PORTA...
Come un fior di ninf...
Risoluzioni...
Pulcini...
Giungono messaggi da...
Madeleine...
Le ribelle....
Il Genio della Lampa...
Dolce sentire...
Le nostre opere...
L’autentico respiro ...
Cowboy...
SELVAGGIO O DOLC...
Nel linguaggio ci so...
Energia Musicale...
teorema...
Pianoforte...
La scatolina di latt...
IL DESTINO UNA SERA...
GAIA LA TERRA...
Forse poesie... (La ...
Croazia...
Tra le nebbie di un ...
Guerre di pace...
Gli abbracci sono le...
UNA LACRIMA...
I want...
I RAGAZZI DEL SOLE (...
Un istante...
Sognando...
Scent of you...
Rifiorirà il ciliegi...
La falena...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

CON CURA

Con cura prendo la primavera e la apro.
Di terrore mi vedo piangere ancora.
La gatta tiene tra le fauci il suo piccolo
requisito alle mie carezze di bimbo.


Desideri infiniti di cose nuove
la notte portava sempre al domani.
Il riposo era un diverso giocare
la noia, quei giorni non sapevi cos’era.


Il mio Reno d’estate invita a bagnarsi.
L’amico è là, steso sulla riva del fiume
un uomo pompa sul petto
acqua e fango dalla bocca di lui.
La notte, disperate urla di madre mi
assalgono dentro, abbracciato alla mia.


I giorni passano pieni di voglia d’Estate
tra braghe sempre più corte e sandali di,
di una misura giusta solo a metà e risa, tra
agitate rincorse al pallone di stracci legati.


Fortuna non aver nulla da far paragone
nel tutto regna un sereno completo sentire.


Ai figli della mia generazione ho dato
tutto ciò che non ho avuto, compreso le
nevrosi e le facili illusioni. Quelle, ogni
volta tolgono un pezzo di voglia di vita.


Ho dimenticato un amore, donato ogni
giorno completo di sberle sul culo s’era
il caso, trasformato in gelosia di possesso
dove l’amore è dato solo, come scontato.


Con cura prendo la primavera, quella mia e la richiudo.
/ / /


Il mio omaggio a O. Elitis (Alepudelis)



Share |


Poesia scritta il 08/07/2013 - 11:12
Da giampietro corvi c.
Letta n.430 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


purtroppo non conosco il poeta che omaggi, ma lo cercherò, perchè mi è piaciuto il tuo testo, colmo di vita emozioni dolore ricordo e cura...la cura mi piace sempre

Irene Fiume 11/07/2013 - 11:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?