Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Rosso di sera...
Ragazzino stupido fa...
La piccola mendicant...
LA FELICITA'...
Ali per volare...
In ogni situazione c...
Crepuscolo....
il mio profumo...
Credi a ciò che pens...
Mera poesia 3....
NEL CANTO DOLCE DELL...
santuario...
Rette parallele...
Giudicando frettolos...
Scelgo i tuoi occhi...
Una vincita prodigio...
L'arbitro...
E viene sera...
L'ora migliore...
Voglio scriverti la ...
Così presente così l...
D’improvviso divento...
L'arbitro di calcio...
Cimitero monumentale...
Monossido di carboni...
Ogni volta che ti gu...
Una sera incantata...
Verso d'amore...
Nel petto un cuore.....
L\'INFAMIA SE RIPETE...
Così Sia...
Il cosmonauta...
Chiamami...
quando mi immergo......
Per me....
Io e te...
IL MONDO CHE VORREI...
USA E GETTA...
HIROSHIMA...
Attesa creativa...
Cieli di sabbia...
a metà del pozzo...
La “Blum”...
Il tuo nome...
La goccia...
Il Cambiamento...
Le guerre...
ANNIVERSARIO di Enio...
Che me succede ?...
Su Charlie Chaplin...
Una prigione invisib...
Vado a dormire...
L'Infinito...
Voglio una vita dive...
Mera poesia 2....
Credere in se stessi...
Maarrakesch...
Sinfonie di Primaver...
OLTRE LO SGUARDO...
PRIMI AMORI...
Gli uomini cedono al...
CHIMICA PROFONDA...
I sogni ci rapiscono...
PRENDITI CURA DI ME...
Acqua passata...
Artista...
La dieta 2...
Il merlo...
QUANDO DORMI...
Gli occhi guardano l...
Mi lascio trasportar...
Sofferenza e amore...
PROIETTILE VAGANTE...
PUNTINI PUNTINI...
Acqua e ricordi...
È nella quiete dello...
Ed è subito sera...
Corruzione nel creat...
Il vuoto...
SIAMO PIRATI...
tic toc...
L'albero della vita...
Non è stata una vera...
La nuova Alba...
Una musa per noi...
Per amore...
Alienazione di un po...
Sciopero a singhiozz...
Notte...
Francesco Papa...
Questa sei te: Sp...
Poesia su Rita Levi ...
Vorrei che il genio ...
MAGIE...
Nel fremito di vita...
Il mondo è fatto di ...
Lo Spettro Del Nostr...
C'ERA UNA VOLTA UN B...
IL SORRISO Il sor...
Un infinito amore...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

8 marzo. Educare gli alunni al rispetto/4

Ti chiedo scusa… compagna di classe
(Brano letto dagli alunni delle Scuole medie inferiori in italiano e dialetto siciliano)


Ascoltami ragazza, compagna mia di classe!
Voglio confidarti una sola cosa
perché sono davvero pentito
e mi sento come una spina
a confronto di te che sei una rosa.


Ti prometto che da oggi non farò più
Il ragazzo spaccone, il superiore
l’altezzoso,
l’uomo aggressivo e pure dispettoso.


Ti chiedo scusa per i troppi soprusi
che ho fatto con questa testa
da imbecille e prepotente,
che t’ha fatto intendere
che di sale nella zucca,
ne ho poco e niente!


Cosa valgo senza di te,
che sei una ragazza intelligente?
Sarei di certo come una foglia secca
gettata ai quattro venti.


Ti prometto che ti rispetterò
così come sei fatta.
Lo sai… senza la tua femminilità mi sento
come una patata fritta
senza sale e pure scotta.


Porgimi adesso la tua mano
per stringerla e fare pace
e darti la mia totale simpatia.


Adesso m’inchino di fronte a te
e a questa bella,
allegra compagnia.


IN DIALETTO SICILIANO
Ti dumannu scusa…


Senti carusedda, cumpagna mia!
Ti vogghiu diri na cosa
pirchì ora sugnu daveru pintutu,
e mi sentu comu ma spina
a confrontu di tia
ca sì na bedda rosa.


Ti promettu ca da oggi nun fazzu chiù
u carusu spaccuni,
u superiori e
l’omu smaccusu e brucculuni.


Ti dumannu scusa pi troppi spirtizzzi
ch’haiu fattu cu chista testa
scumminata e preputenti,
ca t’ha fattu intendiri
che di sali nu cirveddu
ci ‘nnhaiu pocu e nenti.


Iu… chi valu senza di tia,
ca sì na fimmina intelligenti?
Fussi comun a tinta fogghia
ittata e quattru venti.


Ti promettu ca da oggi
ti rispettu d’accussì comu sì fatta.
Proprio pirchì sì diversa ed io,
senza di tia
mi sentu comu na patata fritta
senza sali e pure scotta.


Porgimi a to manu pi stringerla e fari paci,
pi dariti a me totali simpatia.
Ora m’inchinu di fronte a tia
e a chista bedda cumpagnia.



Share |


Poesia scritta il 12/03/2018 - 16:23
Da Vincenzo Scuderi
Letta n.89 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Poesie come questa andrebbero lette più spesso, a scuola e non..

Francesco Gentile 14/03/2018 - 10:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?