Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Attore...
QUANDO L'AMORE ARRIV...
L'abbraccio dei due ...
Dell' Orrore...
RESILIENTE...
AUTUNNO (doppio acro...
Per te mia dolce ami...
La musa...
Nel riflesso d'argen...
LA TINTA GAFFOSA...
L'UOMO CHE RINASCE O...
La casa degli incont...
AMORE PURO...
Rivoluzione bio ...
Una nonna del tutto ...
L'importanza della p...
Vivere...
Senza parole...
Amore come il mare...
La bava della lumaca...
Di quando ti ho inco...
Sto morendo...
L'esempio...
COME L'ACQUA CALDA...
Algida delusione...
COME UN PASSERO TRA ...
I’ che guardai l’amo...
Di tanto in tanto...
Piccola Falena...
Libero pensatore...
Quando due si amano...
Immagina la tua vita...
Amore è incontrarsi ...
il vero sapere e' ...
Er sommo poveta...
SPECCHIO DELL' ANIMA...
Ai margini...
NEO LAUREATI di Enio...
In fondo l'amore è u...
Tre Fratelli...
Un sogno......
Teotoburgo...
Ricordi della mente...
Donna illusa...
il vampiro...
GIUNGERANNO LE STELL...
UN ATTIMO DI VITA...
Viltà...
AL DI LA...
Nu poco e' te...
Con atomi di Cesio...
IL MIO AUTUNNO...DI ...
Forte...
Terra Straniera...
LE VIE DELL’AMORE...
Il conformismo è in ...
Baciami...
LA SERA (poesia squa...
Giù sulla strada...
Lettere...
Il portatore della p...
Fragile...
LA NOTTE...
A caccia di Novità o...
T'amo...
Rivoluzione verde ...
Lui e l'altro...
felicità...
Ci sarà un momento...
Vivi...
Sovente,senza ragion...
La terza età...
A RITROSO...
Pensiero di un angol...
Alla deriva...
Ingredienti d'Amore...
Ali d'Angelo....
Nostalgia...
PICCOLI ED INNOCENTI...
ADDIO 2...
il baco e la seta...
Scorie...
IGNORANZA E MEDICIN...
Sentieri di sale...
Eppure sentire.......
Cercami...
La primavera della p...
Percorreremo la stes...
Nuda...
A volte la vita semb...
Rivalutare......
Inferno e paradiso...
Volo nell'immenso az...
Solo...Io...
Auschwitz...
UNA FINESTRA SUL CIE...
La felicità non si d...
IL CUORE NON DIMENTI...
La vecchiaia rallent...
In brividi di baci...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Heimatlied

Terra natia,
dolce oblio di neve
un turbinare lieve
oltre un’ombra,sotto un canto…
oltre il manto che copre la via.
Una valle che è solo mia
quando dorme
e di notte mi sussurra
le sue storie
spazzate o cullate dal vento,
talvolta percepibili a stento:
i cantastorie narrano una bugia.
Quello che a volte sento…
Dicono le donne, narrano i vecchi
di ninfe e di elfi nei boschi,
che stanno tra i sorrisi nascosti
a chi crede che il giorno
sia dalla notte un ritorno
e non invece uno straziante addio.
Quello che era e che è stato
è solo mio…
come il fumo che danza sul tetto
con piccola brace,
piccola pipa di folletto:
bandiera della casa
da cui ho preso la strada d’avvio.
È il passo che batte col cuore,
è col cuore che si muove il passo,
sicuro oltre la soglia d’ingresso
che quel che era e che è stato
sarà ancora mio.
Allora chiudi piano la porta,
apri presto il tuo cuore,
schiudi di schianto la storia
e da essa fa sgorgare il tuo amore:
dalle un compagno, una voce, un nome.
“terra di casa”, mi guidava al ritorno
“terra di casa”, mi chiamava nel sonno
“terra di casa”, era il nome al risveglio.
Ma è soltanto un altro giorno
in un posto straniero…
Ma tu dille che torno presto
e che non le ho detto addio.


Share |


Poesia scritta il 29/11/2010 - 14:11
Da Donna Pola
Letta n.407 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Molto bella... brava Donna!!!

Jacqui 02/12/2010 - 18:23

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?