Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E la Luna parló al ...
Ho visto una stella...
Mi piace tutto di te...
Il nulla...
La tua assenza mi ha...
Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...
Al cimitero dei carr...
Settembre...
MAROTTA: Family Beac...
Spesso ogni piccola ...
UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

IL TEPORE DEL FOCOLARE

Nel focolare
sopra la brace
i fagioli a cuocere
nella pignatta,
mentre la massaia
la lasagna fresca
intenta è a impastare
per preparar il succulento
piatto di ‘sagne e fagioli’
tipico dei paesi d’Abruzzo


Nella seggiola seduta
la nonnina dondola
mentre all’uncinetto
realizza il colletto
per la veste della festa
già dalla mamma cucita
per la sua dolce figlioletta
a risparmiar due soldi
per le scarpe poter comprar.


Vicino il tramonto
triste, in riva al mare,
si reca la bella mugnaia.
Fisso lo sguardo all’orizzonte,
il suo vecchio amore
spera di veder ritornare.
In vita la speme
la tiene
che un giorno
il suo giovin ‘fringuello’
mai scordato,
a lei voglia tornar.


Occhi languidi
di lacrime colmi
per il pianto gonfi
catturano il pavido
e pure l’impavido,
ma su nessuno si posano!
Del suo antico amor
è il suo cuor!


Su un ciliegio
bianche colombe
ramoscelli intrecciano
per allestir il nido ai piccini
mentre i versi "ti ti ce, ti ti ce"
le cinciallegre intonano
a compagnia tener
alla bella pulzella
e il suo cuor a rallegrar.
La bella lavandaia
nel tinozzo davanti casa
i lenzuoli mette a mollo,
coprendoli con la cenere
del camino, perché siano
pronti per il bucato al mattino.
Di un bianco splendente
e di pulito odorosi
li stende poi al sole.


All’ovile le pecore
il fattore riporta,
i cavalli nella stalla,
nel pollaio le galline.
Prepara poi il pastone
per rifocillare i maiali,
spala il fieno per i cavalli,
il grano per i volatili.
Infin rientra
al suo accogliente casolare
a al suo meritato, sospirato
gustoso pasto genuino,
il piatto di minestra
fatto con gli ortaggi
del suo orto e la farina
del suo grano.



Share |


Poesia scritta il 07/10/2013 - 17:36
Da Marianna Bonno
Letta n.481 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?