Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Monossido di carboni...
Ogni volta che ti gu...
Una sera incantata...
Verso d'amore...
Nel petto un cuore.....
L\'INFAMIA SE RIPETE...
Così Sia...
Il cosmonauta...
Chiamami...
quando mi immergo......
Per me....
Io e te...
IL MONDO CHE VORREI...
USA E GETTA...
HIROSHIMA...
Attesa creativa...
Cieli di sabbia...
a metà del pozzo...
La “Blum”...
Il tuo nome...
ALDA MERINI (acrosti...
La goccia...
Il Cambiamento...
Le guerre...
ANNIVERSARIO di Enio...
Che me succede ?...
Su Charlie Chaplin...
Una prigione invisib...
Vado a dormire...
L'Infinito...
Voglio una vita dive...
Mera poesia 2....
Credere in se stessi...
Maarrakesch...
Sinfonie di Primaver...
OLTRE LO SGUARDO...
PRIMI AMORI...
Gli uomini cedono al...
CHIMICA PROFONDA...
I sogni ci rapiscono...
PRENDITI CURA DI ME...
Acqua passata...
Artista...
La dieta 2...
Il merlo...
QUANDO DORMI...
Gli occhi guardano l...
Mi lascio trasportar...
Sofferenza e amore...
PROIETTILE VAGANTE...
PUNTINI PUNTINI...
Acqua e ricordi...
È nella quiete dello...
Ed è subito sera...
Corruzione nel creat...
Il vuoto...
SIAMO PIRATI...
tic toc...
L'albero della vita...
Non è stata una vera...
La nuova Alba...
Una musa per noi...
Per amore...
Alienazione di un po...
Sciopero a singhiozz...
Notte...
Francesco Papa...
Questa sei te: Sp...
Poesia su Rita Levi ...
Vorrei che il genio ...
MAGIE...
Nel fremito di vita...
Il mondo è fatto di ...
Lo Spettro Del Nostr...
C'ERA UNA VOLTA UN B...
IL SORRISO Il sor...
Un infinito amore...
acqua...
Anche l'inferno ti s...
GOCCE...
Un breve istante, un...
vorrei sparire......
vorrei cadere...
La camicia a quadri...
Voglia di sale...
Sotto il faro spento...
'Na cosetta...
Il giorno non sempre...
Freddo(C)...
L'odore del mare...
L\'anima gemella...
LA VITA E' SOG...
Il puzzle...
Impotenza....
L'età: Il tempo la ...
SCHELETRI di Enio 2...
Il richiamo della ge...
eterno gelo...
Finchè avrà voglia d...
Il suono del vento...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Elì, Elì, lamà sabactàni?

Picchia senza ritegno la notte
scandendo ore immortali
nel suo rammendare assenze.
Nodi di lacrime echeggiano
come tuoni nell'eclissarsi
del sole al crepuscolo,
quando adagio il dolore
inghiotte l'orizzonte nel vino.
E marcisce il cuore,
urtando sul bordo
d'un bicchiere avvelenato
che non lascia attimi
né respiri tra menti dementi
imbrattate di fumo e alcool.
Sanguina il respiro
nell'affannoso pietoso celarsi
al cospetto della luna
che arresta mari e venti.
E sui binari giri in tondo
illudendo la ragione,
sniffando ghiaccio infelice
in polmoni di cartone.
Stanco cedi alla notte stuprata,
e sulle rive d'un pianto,
trafitto nelle ossa,
s'innalza al cielo
il grido del perdono.


Share |


Poesia scritta il 12/12/2013 - 01:31
Da Salvo Romano
Letta n.472 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Un dolore che scarnifica l'anima il tuo il dolore di chi consapevolmente si fa del male e si annulla,un dolore che alla fine non può che rivolgere il suo urlo stremato al cielo,e domandare (Dio mio perché mi hai abbandonato?) Intensa!!

Claretta Frau 14/12/2013 - 15:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?