Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Polvere......
Nitente (Alinea I)...
Orizzonti...
STRUTTURA DI OCCHI C...
LA MAGIA DELLA LUCE...
I VERSI...
ER PAJACCIO di Enio ...
Uno...
Il veliero...
Prigioniera...
Gli amanti...
Taburno...
L'ESTATE DEL FALCO...
La breve estate dell...
Ad occhi chiusi...
L'indifferenza...
L'insegnante degli i...
Quella calda estate ...
SILENZI...
Enigmatico...
Anima inquieta, mio ...
Non si spiega tutto ...
PIOVE...
No Selfie...
Chiesa di Sant'Elia ...
Codice...
Se conosci la triste...
Scegli sempre quello...
Il Caso....
All'amico...
Genova...
Arriva da lontano...
Stelle cadenti...
AMARCORD...
LA SCERTA di Enio 2...
Giocare con le parol...
Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
TROPPE NOEMI...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Gli eroi cadono

Da piccolo non riuscivo a dormire
se non avevo un eroe da imitare,
da ragazzino non riuscivo a dormire
se non avevo chiaro il mio sogno,
ora vorrei addormentarmi stanco e felice
per quel che faccio
non perché si deve.


Se ero a terra c'eravate voi
a pormi la mano
ora il mantello cade
la vostra pacca sulla spalla
rimane come un'eco che arriva
sempre più lontano,
nei momenti più cupi
faccio finta di sentirlo.
Gli eroi cadono per farci alzare
uomini.


Ma ogni volta che mi alzo
mi alzo da solo
e questo continuo salire e scendere
come onde
non sono io a sceglierlo.



Share |


Poesia scritta il 02/05/2014 - 12:24
Da Simone Maconi
Letta n.491 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Grazie Giacomo Rossi, hai citato un grande filosofo e per me è un onore, grazie davvero!!

Simone Maconi 30/05/2014 - 20:31

--------------------------------------

Nietzsche la chiamerebbe filosofia del mattino, almeno credo

Giacomo Rossi 12/05/2014 - 18:26

--------------------------------------

Grazie del commento! Hai colto i sentimenti che stanno dietro alle parole che ho scritto! Grazie davvero!

Simone Maconi 05/05/2014 - 20:01

--------------------------------------

è una poesia sui doveri e le aspettative sfumate della vita, racchiude in essa una solitudine carica di malinconia che non la rende per questo meno bella.

Claretta Frau 04/05/2014 - 08:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?