Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...
celate in uno scrign...
NONNO RACCONTAMI...
Tediosa....
Diceva mio Padre ......
La tremenda profezia...
voglia in cerca di l...
Datemi una stella...
Le tue lunghissime c...
ESTATE BRUCIANTE...
L 'isola...
Filastrocca d'amore...
Chi sei?...
Diamante...
Il lamento dei poeti...
Troppe-D 2...
amor sofferto...
Notte di S.Lorenzo...
L' IPOCRITA...
Ci sono cose che acc...
Occhi di vetro...
VIAGGIATORE.........
La mia storia come u...
Grigio di citta'...
VIVO PER AMARTI...
UN ANGELO ALLO SPECC...
A LEI...
SOLI INSIEME...
batuffolo...
Alla luna...
Ossimori....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'ARCOBALENO dei mille M

L'arcobaleno
dei mille mestieri
è nato in tempi
difficili e lontani
per dare all'umanità
tutti i piaceri
di lavori artigiani
e fatti a mani.


Ed ecco arrivare
il primo a partire
a strofinare
un sasso per gioco
e all'improvviso
venne a scoprire
che dalla punta
gli scoccò un fuoco.


Mentre il secondo
che stava a guardare
portò della legna
alla grotta vicina
e visto che era bello
potersi riscaldare
inventò un forcon per
cuocer la selvaggina.


E venne il terzo, con
delle donne attorno,
ad andare a cercare
dei sassi e creta
per costruire un
grande e caldo forno
e cominciare una
nuova era fu la meta.


Allor le donne tutte
si dettero da fare
per far crescere
la famiglia in calore
chi in campagna
e chi al mare a pescare
pur di stare insieme
con tutti e con onore.


Adesso passo e chiudo
con la prima parte
sperando che questa
avventura vi sia piaciuta,
la seconda partirà, dopo
lo sfoglio delle carte,
con un'altra nuova trovata
che mi sarà pervenuta.



Share |


Poesia scritta il 28/10/2014 - 22:45
Da Aldo Messina
Letta n.566 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Peccato che altri utenti non si siano soffermati su questa bella storia.
Evidentemente preferiscono fare cagnara, anziché leggere cose carine.
Tipico dei siti è anche creare giri di commenti; sempre tra gli stessi autori, escludendo i nuovi e altri ancora.
Attendo il seguito.

umberto giordano 29/10/2014 - 22:23

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?