Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Amata mia...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...
L'assente...
ALLA GUIDA DELLA VIT...
ossuta resilienza...
Eppur sorridi...
Ridere...
Orme future...
Deluso...
Nel fruscio della vi...
Occhi chiusi...
Le mie gambe...
Miraggio di una infa...
UN RESPIRO....
ODE...
ALLE PORTE DEL SOGNO...
Notti magiche !...
D'inverno...
VENICE...
L'ultima gara....
Amantes...
Così poco...
l'armonia...
Il fischio del vento...
Mi hai cambiata...
TELEGRAMMA POETICO...
Tu, pallida Luna...
questi occhi...
Dove abita Amore...
la Givacchi...che st...
Gocce di pianto...
OGGI...
La carità non la con...
La croce...
Anatomia di un bacio...
Orme...
Fare breccia in un m...
Società:...
Canto di un appassio...
Lembo di blu...
Che sapore ha il mal...
Questo amore è come ...
PRATO D’ATTESA...
Sensi...
Scende la sera...
Fiume di ricordi...
Apoteosi della belle...
E HO VISTO TE...
Chiamalo tatto.....
POLPASTRELLO...
CARNE UMANA di Enio ...
MERAVIGLIOSO AMORE...
Le quattro stagioni...
CUPIDO...
CUCCAGNA...
Mi cerchi tu dici...
Il tesoro della Mont...
Nebbia dell'anima...
Tutto l'Universo...
CON RIGUARDO È SAN V...
Auguri, amore...
Le ali dell'amore...
Fiori...
MA LEI LO SA?...
aspettami...
CAP 2 La non-storia...
Reset...
Peggio della malinco...
L'esperimento...
Deserto...
CARONTE...
Aspettando le rondin...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



8 Dicembre 2015

Papa Francesco,
apre la porta santa della chiesa del Signore
con all'ordine del giorno: la misericordia.
Parola semplice, molto esclamata e poco applicata
che da la soluzione ai grandi problemi di miseria
ed emarginazione che non danno tregua a tante persone.
Molti saranno gli ascoltatori che nei social e
in mondovisione udiranno e vedranno la cerimonia,
dove quest’uomo, dai comportamenti inconsueti,
ci stupirà coinvolgendo ancor di più l’umanità.
Si rivolgerà, non solo ai predicatori di qualunque fede
ma a tutti i fratelli e sorelle che nel mondo,
sono in disperazione perché l’anno santo
comandatogli dal Signore ha come obiettivo,
il ritorno della comprensione e della socializzazione.
E’ da ascoltare e da applicare questo suo appello
perché alla prossima chiamata,
per entrare nel paradiso del Signore
potremmo trovare come oggetto, la parola “perdono”.
Il perdono, non è facile da ascoltare e tanto meno
da applicare se si riceve il “male”.
Una parola il “male” che equivale spesso
alla parola “fine”.
Nella vita, troppe volte, tutto va verso il male
e diventa difficile recuperare e portare il bene.
Basta pensare al controllo dell’aria che respiriamo,
alla dignità della persona e alla fratellanza tra i popoli.
Se il Signore, ha ispirato Papa Francesco
a divulgare l’uso della misericordia per aggiustare
i problemi della terra, ascoltiamolo e impegniamoci
vivendo questa occasione nel modo migliore.
Allontaniamo la parola fine per chi oggi inizia a respirare
perché l’esclamazione di dire: se Dio vorrà, non lo salverà.
L'uomo ha le sue responsabilità!



Share |


Racconto scritto il 07/12/2015 - 15:34
Da Luciano Patacchiola
Letta n.288 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?