Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La partita di pallon...
Ci sei!...
IL PRESENTE...
Foglia frale Ness...
La comparsa...
LENTEZZA...
La Scatola Laccata, ...
Come soltanto nei so...
ACINO ACERBO...
Il dolce vento dell\...
Un'altra dimensione...
Ti amo e soffro...
...ISTANTE DI PURA F...
CON TE NELL/INFINITO...
Tra vortici di stell...
Un metro di neve bia...
Quell'alone cupo e f...
Poco a poco...
ER LIMONE PAZZO...
Portatore di pietre...
afferra quella nuvol...
D'azzurro e sale...
Rimorso...
il gigante nano. ...
la rosa...
In certi momenti la ...
È bello vivere da il...
la luna dall'alto.....
Non voglio sognare p...
le cose semprici...
DESTINI INCROCIATI (...
E la Luna parló al ...
Ho visto una stella...
Mi piace tutto di te...
Il nulla...
La tua assenza mi ha...
Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...
Al cimitero dei carr...
Settembre...
MAROTTA: Family Beac...
Spesso ogni piccola ...
UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il principe del piano in mezzo

Un uomo giovane, dal viso fresco e genuino, i capelli neri perfettamente pettinati, stava appoggiato al balcone del suo castello, troppo in alto per vedere le persone che passavano sotto di lui, troppo in basso per scorgere la bandiera rosso fuoco piazzata in cima alla montagna più alta, e il panorama splendido. Era a mezza altezza, e questo lo turbava pesantemente. "E perché mai?" Penserete voi. Perché nel piano di sotto, probabilmente, avrebbe potuto osservare le fanciulle che passavano, splendide nei loro vestiti di raso, e una di queste sarebbe potuta diventare sua moglie. Eppure, il panorama che si scorgeva dall'alto, era talmente meraviglioso e affascinante che sarebbe rimasto per ore ad osservare il sole calare lentamente... Ed il cielo diventare prima rosa, poi rosso, per poi essere inghiottito dal blu notte; l'aria diventava talmente densa e fresca, che si faceva fatica a respirare. Insomma, se ne restava affacciato al balcone in mezzo tutto il giorno, tutte le ore,con la noia stampata in faccia. Più passavano gli anni, più il principe si ostinava a rimanere lì. Nemmeno quando fu incoronato re si volle spostare dal suo posto. Non vide mai le fanciulle vestite di meraviglia, né il bellissimo paesaggio che solo dall'alto si poteva contemplare. Ma quando diventò vecchio, i baffi d'argento... Capì quanto fosse stato stupido vivere in quel buco che era il balcone, e fregarsene di quello che succedeva realmente fuori. Ma era troppo tardi per cambiare quella che era la sua vita. Si addormentò, in eterno, lì dov'era sempre voluto stare.



Share |


Racconto scritto il 19/09/2016 - 18:35
Da Valentina Diretto
Letta n.241 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bello, profondo. Un racconto che fa riflettere, sembra quasi una favola di Fedro (e non lo dico a caso). Molta gente si accontenta di vivere a metà, senza prendere decisioni importanti, accontentandosi della situazione in cui si trova senza provare a migliorarsi, non ha il coraggio di osare e così alla fine ci si ritrova vecchi e con la sensazione d'aver sprecato la propria vita. Complimenti sinceri. Adoro i racconti corti, scritti in modo semplice e con una forte morale dentro.

Seby Flavio Gulisano 20/09/2016 - 20:58

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?