Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Quei due che non era...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
Oltre...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...
Ascolta se vuoi....
Ogni fiume segue il ...
Passerà la festa...
Cappuccetto Rosso e ...
La bocca di un crate...
Un angelo senza nome...
Un altro giorno...
Tu vai, io sono qui...
Solamente felicità...
In Do maggiore...
AD ALDO MINIUSSI, CA...
Tornando a casa...
Solitudine...
UN LUPO NON TRO...
e dimenticare...
Imparare dalla sempl...
Ah, l'amour......
O il babbo...?...
L' Ancora Di Salvezz...
La retta via...
L'oscuro contadino (...
Sangue e Jack Daniel...
Calessi...
La pulizia...
Mareggiata...
Tu vali...
Che te credi...
FALLIMENTO...
Il mondo......
MARY E IL LUPO...
Datemi un verso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



IL POETA DELL'AMIATA

IL POETA DELL’AMIATA GIANCARLO
Raccolta poetica n° 7 Anno 2017
La poesia d'amore nasce relativamente tardi nella letteratura latina: intorno al II sec. a.C., quando i Romani, concluse vittoriosamente le guerre in Oriente e in Grecia, trovarono il tempo e lo spirito adatto per dedicarsi anche ai brusii dell'animo e ai sentimenti.
Ecco allora che l'amore, questo sentimento connaturato con la struttura stessa dell’uomo, diventerà sempre più motivo di vita anche se solamente con Catullo si innalzerà, legandosi come lirica al mondo dei sensi e della passione e avviando il filone della malattia amorosa e della servitù d'amore.
Ed è proprio l'amore/passione che dà infinita gioia ma anche infelicità, quello di cui ci parla Giancarlo in questa sua nuova raccolta: a volte in modo misurato, altre in maniera istintiva, irrazionale e carnale, ma arrivando comunque dritto al cuore.
Attraverso le sue poesie, semplici naturali inconsce, l'autore esprime in maniera viscerale e quasi irrazionale, ciò che di fatto è inesprimibile, irrazionale, illogico, incoerente e folle.
Cedendo talvolta alla melanconia e a una dolce e pacata solitudine, si offre nella sua nudità interiore attraverso versi che racchiudono i suoi sentimenti più profondi. In un gioco tra realtà, fantasia ed immaginazione, nebbie e ricordi, le parole fluiscono immediate raccontando qualcosa di personale, ma allo stesso tempo condivisibile.
Spesso in questi versi l’amore viene paragonato ai fiori, accostamento che rimanda alla bellezza della passione, ma anche alla sua delicatezza e fragilità (Una rosa per te, rosa tra le rose – Donna così fragile come cristallo – Nel giardino del mio cure ho piantato una rosa d’ogni colore – Nel giardino dei ricordi ho piantato inebrianti viole )
Amore (in sanscrito “a-more”, ciò che non muore) è infatti sinonimo di vita, perché è soltanto attraverso lui che riusciamo a percepire il senso più profondo della nostra esistenza: nel rapporto di coppia, con i figli o genitori, amici, ma anche con il mondo e la natura.
Tante sono le poesie che Giancarlo dedica alla sua amata terra, l’Amiata, ma anche a sua figlia e ai bambini di tutto il mondo.
Sono tantissime le caratteristiche di questo meraviglioso e complesso sentimento di cui l’autore ci regala la sua particolare descrizione e visione.
Sentimento che ci può elevare, facendoci sentire migliori, forti e invincibili oppure farci precipitare nella disperazione e nell’angoscia quando non c'è oppure finisce, ma di cui comunque non possiamo fare a meno come scriveva l’indimenticabile Emily Bronte in Cime tempestose:“Sii sempre con me, rendi qualsiasi forma, portami alla follia. Solo non lasciarmi in quest’abisso, nel quale non riesco a trovarti.”
DIANORA TINTI Giornalista e Scrittore.


Se la poesia non riesce a riscaldare dalla fredda indifferenza della vita è indegna di questo nome. Potrà essere anche ben scritta, da persona colta ed esperta, ma se non raggiunge i cuori delle persone è tempo sprecato. Se la poesia intiepidisce per un breve momento, facendo ripiombare poi nella freddezza, non è poesia. Se la poesia non racconta di sentimenti e forti emozioni, anche capaci di turbare l'anima per il dualismo insito in ognuno di noi, non ci sarà più posto per la speranza. Se la poesia non decanta l'amore, la bellezza, la fantasia, la giustizia e il sogno anche gli incanti della vita spariranno. Se la poesia non riesce in qualche modo ad allontanare l'uomo dal suo più crudo e ferino stato di natura, proiettandolo verso l'io più intimo e nascosto, si andrà irrimediabilmente verso la catastrofe. Nella raccolta di Giancarlo troviamo tutto questo: intensità sentimentale, sogni irrealizzati, ombre e luci, riflessi di fede e di speranza, suggestioni dello spirito e realtà concreta, capacità di parlare all'anima con l'anima: questa è la sua poesia e la sua forza. Giancarlo grazie
Raccolta poetica n° 7 Anno 2017 Il Poeta Dell’Amiata in Poesia




Share |


Racconto scritto il 15/12/2016 - 13:05
Da GIANCARLO POETA DELL'AMORE
Letta n.389 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


E il Lupo continua ad ululareeeeee

Sabry L. 16/12/2016 - 12:01

--------------------------------------

Un omaggio speciale per un poeta Speciale...i miei complimenti Lupo, sapevo che eri bravissimo, ora vorrei leggere tutte le tue poesie ed emozionarmi ancora...perché tu sei l'emozione che scrive! Complimenti!
Poi mi dici dove posso acquistare il tuo libro di poesie...un abbraccioooooo

margherita pisano 15/12/2016 - 22:51

--------------------------------------

Bella prefazione per la tua raccolta di poesie d'amore, oltretutto illuminante sulle origini della poesia d'amore.
Sono d'accordo che la poesia deve emozionare, deve esprimere dei sentimenti , delle passioni ,che fanno gioire o soffrire. Soprattutto deve fare immedesimare chi le legge.
Complimenti.

Teresa Peluso 15/12/2016 - 21:08

--------------------------------------

Questa prefazione è a dir poco stupenda....è poesia, la tua poesia che arriva sempre dritto al cuore! Complimenti poeta dell'amore e grazie per le emozioni che ci regali! *****

Ilaria Romiti 15/12/2016 - 20:27

--------------------------------------

a-more
ciò che non muore
sei magico Poeta
magico anche qui....
fantastico!

laisa azzurra 15/12/2016 - 20:12

--------------------------------------

Sei fantastico lupo
Complimenti

Mary L 15/12/2016 - 15:52

--------------------------------------

Al poeta dell'Amiata
la poesia è omaggiata.
Auguri Giancarlo
di Te fiero ne parlo.
*****
Una sequela che ti onora.
*****

Rocco Michele LETTINI 15/12/2016 - 15:21

--------------------------------------

Queste penso prefazioni ai tuoi libri ti fanno onore e rispecchiano il tuo modo di fare poesia.si le poesie sono grandi poesie quandoseppure nella loro semplicità riescono ad emozionare a smuovere quella patina di qualunquismo e pressapochismo che è insita in ognuno di noi.solo allora potremo dire di avere scritto una bella poesia.Almeno questo cerco di fare io con le mie umili poesie.poi tu sai decantare l'amore davvero in maniera splendida ssi smuovere le montagne con questo nobile sentimento.grazie per averci proposto tutto questo.ciao grande amico Giancarlo.

antonio girardi 15/12/2016 - 14:56

--------------------------------------

Cosa ti avevo detto.Tu sei il vero poeta dell'amore.ciao

andrea sergi 15/12/2016 - 14:13

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?