Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

A Babbo Natale...
Serata in auto con u...
FRAGILE Mistero...
La solitudine di una...
Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
Incipit d'un sogno...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
UN SALUTO...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Presente

Piano piano vedeva meglio. Capiva meglio le cose. Forse è normale o forse no.
Le situazioni si stavano comprendendo man mano.Non che vedesse lontano. Ma almeno capiva debolmente la situazione presente.
Sapete a me nessuno spiega cosa sta succedendo intorno a me quindi lo devo capire da solo.
Si poteva vivere un discreto presente sempre un po’ barcollante ma almeno vivibile,con meno sofferenza diciamo.
Almeno diciamo che non pensavo sempre al suicidio o forse qualche giornata in meno.
Aveva poche relazioni,quelle poche sempre più latenti.Forse era in arrivo qualcosa di nuovo.
La conversazione con qualcuno è una cosa che a me rasserena molto,ma diciamo che per tanto tempo era venuta a mancare.Forse si poteva trovare un nuovo equilibrio o delle nuove relazioni.
La chiave era quella di stare sempre molto calmi,non sperare in niente ma aspettarsi di tutto ma senza troppe emozioni.
Il passato aveva precluso molto situazioni a questa persona.
Fraintendimenti ,compromessi,malori,sofferenze molto acute. Dopo molto tempo almeno riusciva a stare calmo senza aspettarsi ovviamente niente se non un discreto presente.
In fin dei conti se lo meritava,aveva dato più agli altri più che a se stesso. Visto che le vecchie compagnie erano tutte o quasi ormai sistemate. Chi sposato con figli chi con il lavoro fisso.Chi era andato nell’aldilà.
Non osava più di tanto, più che altro giocava in difesa, visto che sapeva bene cosa potevo succedere se fosse crollato ancora tutto.
Niente di che almeno una piccola serenità l’aveva raggiunta doveva solo continuare a difendersi e ogni tanto provare a volare. Mettere un po’ la testa fuori dalla finestra vuol dire,cautamente,perché il pericolo era sempre in agguato.
In città di provincia poi, la testa te la tagliano veramente.
Vivacchiare…………..



Share |


Racconto scritto il 10/03/2017 - 20:33
Da Daniele Foglini
Letta n.266 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?