Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E ci siamo ritrovati...
DI NOTTE...
Deriva d'orgoglio...
Sapore...
Un giorno per sempre...
Passione luminosa...
Bisogna fare di tutt...
Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il torrente

Dal ponticello vedo nel torrente un'acqua limpida colore
d'ambra.Fa freddo e i profili dei rami degli alberi sono netti. Le foglie immobili luccicano nel frigido mattino della pianura, anche se quest'anno l'inverno è stato mite
e sono mancate le brinate a imbiancare i campi e gli stradelli del bosco.
Gli albicocchi sono fioriti bene e sono belli. Che manchino anche le gelate d'aprile a distruggere i piccoli frutti appena allegati!
Che possa rimanere acceso il verde fluttuante dei fili d'erba giovani.
Più avanti, percorrendo la strada vicinale, da un altro ponte, quasi pericolante, vedo nel fiume che il torrente accoglie, un'acqua colore della salvia ruzzolare tra i sassi levigati.
Aprirsi varchi ai limiti delle sponde,
per poi sparire oltre lo sguardo tra rivoli di schiuma e rimbalzi di luce.



Share |


Racconto scritto il 28/04/2017 - 23:40
Da paolo fidanzi
Letta n.177 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Stupenda descrizione di un paesaggio ricco di alberi e di verde quasi che l'occhio si perde e mentre osserva cresce un senso di serenità.

ALFONSO BORDONARO 29/04/2017 - 15:56

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?