Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lā della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchė scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissā se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore č come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La porta della purezza

Ad oriente vi era una porta, chiamata "porta della purezza". Infatti vi potevano accedere solo coloro che erano puri e non importava di che colore fossero ,a che credo appartenessero e che lingua parlassero. Un giorno un monaco vestito di un rosso acceso, raggiunse quel luogo, attraverso il giardino che stava davanti alla porta e lo passo' , quando da un cespuglio apparve una colomba. Il monaco noto' l' animale e si inginocchio', iniziando a pregare. Ma la colomba rimaneva in quello stesso punto agitando forte le ali. Allora il monaco chiese "Colomba della purezza, perche' nascondi la porta a me?" e la colomba con serenita' rispose "Uomo , tu credi in molte cose ma aver fede non e' come essere puri. Per essere puri ci vuole molto di piu' "
Allora con molto rammarico il monaco si rialzo' e si allontano'. Alcuni giorni dopo un contadino passo' per quel giardino e con estrema sicurezza si avvicino' alla porta. Ma una colomba color panna gli si paro' davanti agitando le ali. Il contadino un po' impaurito chiese" colomba , sono un uomo di terra non ho commesso peccati o sbaglio?" e la colomba con molta cordialita' rispose " Si tu sei un uomo giusto e buono che ama la terra e da la vita a molte piante ma essere puri non significa non commettere peccati o amare la terra." Un po'spaesato e sentendosi rifiutato il contadino decise di arretrare ed andarsene. Dopo mesi e mesi , o forse anni . Un bambino passo' di li ma nessuna colomba lo fermo' e lui riusci' ad aprire quella porta. Ora noi tutti ci chiediamo perche' la colomba non gli si paro' davanti e perche' la porta si apri'. A me piace pensare che il bambino non aveva potuto commettere peccati , che aveva molta fede ed amava la terra. Molti altri racconti narrano della purezza dei bambini che poi perdono nel divenire uomini adulti. E forse c' e' una porta al di la' della porta della purezza che permette il passaggio dall' infanzia
all' eta' adulta. Eppure ci sono uomini che hanno ancora un cuore da bambino , che sanno sognare e credere, che amano la natura e le piante, gli animali ed anche i propri simili. Ci sono uomini che come quel bambino son puri. E che hanno capito il grande segreto della purezza. Quello di amare tutto , compresi se stessi e non amare se stessi piu' degli alri , ma amare tutti allo stesso modo. Il bambino da amore e riceve amore e che cosa c' e' di piu' puro dell' amore?
Forse tutto questo lo capirete quando sarete gia' troppo adulti o forse pensando come i bambini, ma la colomba che sta dentro di noi ci fara' capire che la purezza non deriva solo dal credere o dal fare ma sopratutto dall' amare.



Share |


Racconto scritto il 09/05/2013 - 16:49
Da Patrick Gioco Pelle
Letta n.516 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Trovo il tuo racconto ricco di significato
mi piace pensare che in tanti un giorno riusciranno a varcare quella porta.ciao

Claretta Frau 09/05/2013 - 22:12

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?