Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Dal silenzio al tajine

Quante cose si possono dire prima di comprendere che non arriveranno mai agli altri nel modo in cui sono state originate? Allora, forse, è meglio tacere. Giocare con gli sguardi o con le metafore.


La stupidità umana non è infinita: finisce nel momento esatto in cui comincia il silenzio...o la metafora.


Oggi gli alberi ondeggiano per il forte vento e mi piace molto vedere il paesaggio con gli alberi ondeggiare, è uno spettacolo sempre diverso: gli alberi non ondeggiano mai alla stessa maniera.


La serenità non esiste. C'è sempre qualcosa che si agita nell'universo, il cuore che batte è la vita che si agita per se stessa, il cielo azzurro e sereno nasconde l'agitazione della tempesta.


L'altro ieri qualcuno mi ha fatto conoscere il tajine, una pietanza che non conoscevo: imparare a cucinare il tajine è anche un modo per esorcizzare il nulla.


Cos'è il cibo? Un dolce ricordo, l'essenza più profonda della convivialità, un canguro che salta da una cucina all'altra. Il cibo insegna quando è l'ora di tacere.




Share |


Racconto scritto il 25/09/2017 - 11:39
Da Vincent Corbo
Letta n.87 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Filosofiche osservazioni sull'essere, l'osservare, il vivere, il pensare.
Tutti ragionamenti molto convincenti.

ALFONSO BORDONARO 25/09/2017 - 21:47

--------------------------------------

Colgo un talento fuori dal comune in questo scritto. Mi piace l'argomentazione raffinata, molto efficace.. Complimenti

Francesco Gentile 25/09/2017 - 18:21

--------------------------------------

Pregevole questo breve racconto, ricco di immagini e di riflessioni, tutte condivisibili. Giulio Soro

Giulio Soro 25/09/2017 - 18:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?