Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Cornetto all'ospedal...
E ora cala il vento...
Le scarpe sotto l'or...
Proxima...
Combinazioni...
False promesse...
Il nostro tempo...
Storia degli intenti...
Gogyoshi - IL SOGNO...
Un libro...
Mettete l’impermeabi...
Attendere che ti por...
Dolofortia in poema...
Danza celeste...
Tiepidamente...
ECHI...
Ovunque si vada si č...
Volo di gabbiano...
Una storia unica...
Vino alla mescita...
Il potere della mamm...
Paura...
Buona notte...
Singolo momento...
Metā del Mondo...
UNA VALIGIA...
Inumato fuorimano al...
Dimmi di chi sei...
GLI AMORI DI UN TEMP...
Hai mai visto?...
Bianchi pensieri...
Stabilimento balnear...
La musa epatologa...
Il filo sottile dell...
IL SOGNO SPEZZATO...
Albe dorate...
Il fischio del merlo...
Rispettare la natura...
10...
La forma di una paus...
Il cuore pulsa di vi...
Povero gatto...
Il motivo delle dimi...
Il sellino lilla...
Piazzetta Gattamelat...
Questo č troppo!...
L'arrogante miseria ...
Veduta prospettica...
Cagliari, Via Napoli...
Mani...
IL PARADISO INFERNAL...
Oltre l'Infinito...
Aria di Luna...
Affiorano ricordi...
Il dominio del fuoco...
Smeraldi...
Notte tostata...
NOTTE DI AGOSTO...
SOTTO ASSEDIO...
Dove tramonta il sol...
Gogyohka...
Monotonia...
Appuntamento rionale...
Fantasia...
PISA...
Una foglia come cigl...
Gli incattiviti...
Giallo pervinca...
I CINQUE FRATELLI...
Odori antichi...
Internet č come una ...
Dietro le case la se...
GENERAZIONI DI S...
Ortensie e falesie...
Effimero Trionfo...
Come farfalla che su...
Pippo (no uno de i m...
Il mondo č taglia XS...
Cagliari castello Vi...
Profumo di mare...
nel gioco assorto di...
LA DOTE DELL' I...
Una stella...
Per caso....
Udite...
E ti penso...
Il maestrale...
Nostalgia e......
Azioni rionali...
Sto invecchiando...
Soggettiva...
Respirandoti...
GLI OCCHI DELL'...
Di primo taglio...
Choka...
Un reato commetti...
NOTTURNO...
Birre and bacon...
Il clown...
Santo Graal...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Nostalgia

Questa mattina mi sono svegliata alla otto, č domenica e la vigilia di Natale, mi aspetta una giornata impegnativa questa sera ho a cena i mie figli e la fidanzata di mio figlio minore. Il dolce e l'insalata russa li ho preparate ieri, oggi antipasto e il secondo niente primo. Mi alzo e lo sguardo mi cade sull'orologio di mia mamma, č d'oro, piccolo col cinturino di pelle, un regalo di papā. Una stetta al cuore e il pensiero corse veloce al mese di ottobre quando ti ho riesumato, un mucchio di ossa, ecco quello che č rimasto di te. Eri una donna alta robusta con un carattere non facile da comprendere, con molti complessi e insicurezze che probabilmente se non avessi avuto il carattere di mio papā mi avrebbero influenzato. A seguito delle tue esperienze negative mi volevi proteggere negandomi di vivere, contenstando i miei amori, mi lasciavi una certa libertā ma sapevi che sarei sempre tornata da te. Quando andai a vivere con mio marito non venisti a casa mia per due anni, solo la nascita del mio primogenito ti fece decidere. Ti ho voluto un gran bene anche se non era facile essere tua figlia, a modo tuo mi volevi bene anche se il preferito era mio fratello che la vita ti ha tolto prematuramente. Sono sempre stata cosciente di tutto ciō. Il bene che ti ho sempre voluto mi ha fatto superare tutto. Tra poche ore sarā Natale, per chi crede č nato Nostro Signore e io lo festeggio senza di te. Auguri avuque tu sia.



Share |


Opera scritta il 24/12/2017 - 22:54
Da Maria Grazia Redeghieri
Letta n.959 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Grazie Francesco auguroni

Maria Grazia Redeghieri 25/12/2017 - 11:13

--------------------------------------

Auguri...

Francesco Gentile 25/12/2017 - 09:56

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?