Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ARIDA NOTTE...
Frammento d’amore...
La rosa gialla...
Blue Lobelia 1.15...
Paura...
BULLISMO...
Non esiste una teori...
TUTTI E TRE...
L'ombra dell'uomo ch...
Le parole più dolci ...
Scalata...
Bacio...
La saggezza consiste...
Mare in tempesta...
Prendimi per mano...
Il vinto sorgerà...
La filosofia (pensar...
Ramanujan...
soltanto un sogno...
Ritagli di vento...
L' AMORE RIPOSA...
CIMITERO ALL'IMBRUNI...
I colori dell'anima...
lascia andare...
Fiori di Pesco...
La malattia dei rico...
Emozioni a colori...
Blue Lobelia...
BRIVIDO CALDO...
CORIANDOLI DI VITA...
Il vento infausto de...
Vespero...
La distanza...
Una sera lontana...
Ti ruberei...
Le stagioni della vi...
La frontiera...
Parla...
ACCIDENTI ALL\' ...
Minchia! Signor tene...
Haiku 26...
Causa e Effetto...
Retorica-mente?...
Erotico sogno...
La erta salita...
In equilibrio instab...
PRIGIONIERI DEL COVI...
POI NULLA PIÙ...
Click ()...
Panacea...
Quel tempo che fu (l...
Il mondo che verrà...
Quando finisce un am...
E' tutto qui...
Possiamo...
Calpestar il proprio...
Non è un granché (v...
GAMBERO...
FERMA È LA VITA...
Metafisica...
Il venditore di frit...
Paese mio...
Stella...
LA FEDE...
IL PROFUMO DELL...
Diogene e il sonetto...
Dominique Noir...
Chiaroscuro...
La provocazione è un...
Si comunica non per ...
La Tigre...
Poeti stropicciati...
IL SOLCO DELLA MATIT...
PIOGGIA SABATINA...
Patate in picchiata...
Solo fra i soli...
Un sogno...
Il colore dei ricord...
La crociera...
Dimmi quanto mi desi...
Un incontro fatale...
Nuovi colori simili ...
Nell'aldilà...
LA TERZA GUERRA MOND...
Sorrido...
Elisir Di Una Madre...
La mia dimora...
Sorridi, credimi e l...
Il messaggero dell'a...
Brividi d'Aprile...
Invisibile senso...
I COLORI DELL' ...
Le lacrime più amare...
Il tempo è denaro...
Gioventù 1968...
Se sei onesto e buon...
La palla lanciata gi...
Scendere...
Un velo sottile...
Il contrasto dei col...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

GRECIA IN FIAMME

Io ti voglio incontrare passando di qua,
su sentieri più svegli della storia che va,
dell'ignobile ipocrisia
di chi ti sta portando via.


Questo assurdo potere, oscurantismo, cos'è?
Che si ripete uguale dopo secoli, che?
Chi sta cercando di depredare
ogni parte del tuo avere?


E' un'unione ideale forse questa qua?
Tra rovine d'un tempo ormai confuso di già,
nella falsità del tiranno,
tra la fama di chi è sottomesso.


E riserbo un posto solamente per me,
questa crisi guardar vicino vorrei perché
non capisco qual è il motivo
di questo sadismo, così giulivo.


Chi spodesta qualcosa, chi la prende di là,
a passi lenti e tardivi, tutto finirà,
o si riprende l'eterna lotta
di chi sta sopra e di chi sta sotto?


Ma quando il vento sui monti ancora si abbatterà
all'ombra combatteremo, esempio di civiltà,
si può sbagliare ma non sperare
la fine d'un momento migliore.


E quando, o Grecia, ti rialzerai
ricordati di te, dell'importanza che hai,
ti servirà per replicare,
riavere a te il tuo tempo migliore!


Ricchezza non è tutto, forse è ingenuità,
sapienza è di pochi, l'han fabbricata qua,
se ascolti meglio la tua gente
lo dirai forte: non è finito niente!



Share |


Poesia scritta il 17/02/2012 - 17:51
Da Manuel Miranda
Letta n.758 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?