Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
È AUTUNNO...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...
Impronte d’estate...
Selvaggia...
Emozione...
La colazione...
Il respiro dell'autu...
Il Mare Fantasma...
Cosa Eravamo...
ADDIO...
Un ricordo lontano...
Curioso Settembre...
IMMENSE EMOZIONI...
Che bella cosa la sp...
Arguzie...
BELLEZZA...
Nel fluir dei pensie...
IL SENSO DELLE...
Poeta...
Ti ho cercato...
Gelo Maligno...
Troverai un cielo li...
Il ponte...
Sei un mistero...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Speranza

Quando i sogni
non riflettono più
nello specchio della tua vita
e si fanno opachi.
Quando gli occhi si fanno velati
di una triste melanconia
e il corpo, tutto,
assopisce in un uggia leggiera.
Tendi l’orecchio
a quella tenue,e accorata voce
del tuo io.
Fa’,che ogni fibra muscolare
in te reagisca,
lacerando il sacco
delle tue delusioni.
Urla con quanto fiato hai in gola.
Urla!
E sentirai il sangue,
scorrere in salita.
Lava i tuoi occhi
dal velo che li ricopre.
Rifuggi,i tristi pensieri,
leva lo sguardo intorno
e nuove speranze,nuovi sogni
germineranno in te.
Rifulgendo,di un più vivido,
splendore.


Share |


Poesia scritta il 04/02/2013 - 20:07
Da Claretta Frau
Letta n.503 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


condivido il commento di Carla...è un vero e proprio inno alla speranza...una scossa all'apatia e alla tristezza che a volte ci insidiano la vita...ci vogliono anche parole come le tue per accorgersi di quanto bella è la vita...comunque sia...brava...un saluto...antonio

antonio giraldo 10/02/2013 - 10:35

--------------------------------------

un grazie a Antonio,Carla,Io Sono. ciao

Claretta Frau 08/02/2013 - 12:11

--------------------------------------

Non potevi scegliere un titolo migliore,per questo inno alla speranza ..bella e armoniosa. un abbraccio

Carla Davì 06/02/2013 - 16:37

--------------------------------------

Vai Claretta prosegui così...di cose da scrivere ve ne sono ancora molte...è una prateria dove tu puoi attingere e divertirti!

Antonio Fappiano 06/02/2013 - 11:51

--------------------------------------

bella. mi ha preso.
grazie.

Io Sono 05/02/2013 - 22:52

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?