Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Simbiosi...
Ritratti o delle cos...
Un poco prima...
Il falco e l'usignol...
Luci e bagliori...
Le granite della zia...
Petali...
Tempesta...
AUTUNNO...
La ballata della Buc...
Per te dalle mani bu...
Haiku 6...
In compagnia di due ...
Potessi io......
HAIKU H...
Langhe e Roero...
L'arca di Noè...
Giorno di giudizio...
LO ZERO E IL COVID-1...
Introspezione...
Nella mia solitudine...
Chicco Balleri...
Lampo....
Sire (cugino August ...
La memoria...
Archor...
Lalla...
Il mese dello Squarc...
IL VAMPIRO DICE ...
Lo spettatore...
Guidare la propria v...
Il cane...
Mormora (Concorso po...
Cuore felice...
Grotta del fico...
Dove sei?...
INTRECCIO...
Errare...
Oltre il tempo...
volevo descrivere fi...
Noi...
Cuccioli del mio cuo...
Cambio stagione...
MEDICI E INFERMIERI...
Si sa, l'unica cosa ...
Per te solo per te...
OTTOBRE...
La voglia di fare l'...
Un gattino come dono...
LA MIA MUSA...
equilibri...
Magutt...
Pareidolia (oppure ...
Il rumore delle onde...
Note d'amore....
Guarderò il futuro...
La mia gatta Gelsomi...
COVID-19: in Cina i ...
Fragore...
Evasione...
Pioggia...
Questa specie d\'amo...
Avanzare?...
FORMICA...
Ti aspetto....
HAIKU G...
I fiorellini del mio...
Il poeta e' prima di...
Il silenzio è quella...
La leggenda della Na...
SULLE TRACCE DE...
Tradurti...
VIBRANTE DI VITA...
Al mio cane...
Il buco...
Sedoka 13...
Non aprire agli scon...
Il concetto di infin...
LA BARCHETTA DI CART...
VETERA ITINERA...
La ballata degli ero...
Clochard...
La strega del paese....
Il Sole...
PERBENISMO...
Nell'insieme intorno...
Pedro...
Una squadra di calci...
In questa notte...
La culla...
La verità della nott...
FREDDO ADDIO...
La prima volta che h...
Ottobre...
Ho visto cose......
Vento...
Vita Eucaristica. L...
Principessa gatta...
Vorrei che bastasse...
Statale dodici...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Sicilia

Sicilia bedda è china d'amuri
cu li to ciuri splenni,
cu lu ciavuru di mandarini e aranci
fa la to terra devota a nuiautri.
Bedda Sicilia soffirenti di genti
tinta ma china di biddizza.
Ni vitti assai soffirenzi idda
ma ogni vota si riaisa taliannu
a lu futuru.
Sicilia mia, io t'amu cu lu cori
e cu la testa.
Ora ca sugnu luntanu ti
scrivu pi diriti che tornerò di tia.
Aspettami Sicilia t'abbrazzu
ti salutu e ti vasu.


Share |


Poesia scritta il 25/03/2013 - 09:12
Da MARIANGELA ARMATA
Letta n.1177 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Essendo siciliano anch'io, precisamente della provincia di Messina... sta poesia mi piaci assai. Sini troppu brava!
Il lettore si trova dinanzi ad un’invocazione sanguigna proprio come le arance rosse sanno esserlo, un poetare dettato dal desiderio di "riappropriarsi" dell'amata Sicilia in quanto il costrutto chiaramente indica un tedioso esilio. Le parole creano pure qualcosa di suggestivo ovvero raffinate immagini che coinvolgono il lettore.
Complimenti anche per la seducente sonorità.

Giuseppe Scilipoti 24/01/2020 - 11:45

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?