Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Aulenza latente...
I saldatori...
La rosa mai nata...
Amarcord (racconto s...
Nilo...
00:00...
...Cosa ne avremo?.....
Mese d'Agosto...
L'estate che vorrei...
L' autoritratto...
Fragole...
In punta di piedi...
Tanka...
I binari...
Del tramonto ne fann...
Il peggior danno che...
Il fiore della felic...
Certi pensieri...
LE POESIE NASCONO da...
Canto di dove esiste...
Ombre...
MADONNA INCORONATA...
Sputacchio...
La materia cosmica s...
L\'anima mia è nuda...
NELLA CASA DELL EMPI...
Transumanza...
Certi momenti......
Lo sbaglio di una ro...
Da quell’ultimo (mio...
Nel silenzio ritrovo...
Haiku (1)...
Cammino...
Il temporale...
San Lorenzo...
Vorrei essere un gla...
Meditando...
SICCITÀ...
Sentenza planetaria...
ONDE...
Il denaro è quella c...
La nuit de Aimèe...
Mezza estate...
Acqua 8...
SACCO A PELO...
Lettere filanti...
STELLA CADENTE...
si dice sempre il l...
Storia di un seme...
Il velo del tempo...
Che nostalgia Obama!...
Al mio caro babbo...
Prendi il mio cuore...
Cavaliere errante...
A te...
E i pinguini non vi ...
LUOGHI DEL PAS...
Il rumore della risa...
Versi tersi....
Buone vacanze...
Zio Primo...
Ammonite...
L\' omino di latta...
Tu, la mia vita...
Senza armonia...
Una nota d\'amore...
Inverno...
Ormai è sera......
SCRITTURA AGOSTO...
Compleanno...
Un'altra vita mi ucc...
NEL CUORE DEL MONDO...
Il veliero...
L’uomo del buonumore...
Bella e lucente...
AMO LA SOLITUD...
CLOCHARD...
Tinte tenue...
Nuraghe Losa...
Per i veri amici, co...
Il Privilegio...
Torneranno a cadere ...
La corona di alloro...
Nell'azzurro...
Margherita...
Notte di rugiada e g...
La farfalla di Falco...
LUCE CREMISI...
Gladiolum detto di p...
Avere una mente calm...
MILLE E NON PIU’ MIL...
Polvere di farfalla ...
RICAMI...
Baci casti...
Miseri resti...
Del Sole...
L'ironia della besti...
Trovano posto verso ...
Chi sa e finge di no...
Fiamma...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



SIAMO POETI

Siamo poeti,
quando la mente si affanna al chiaror dell’alba,
a cercare ancora il passato,
i sogni, i ricordi, i giorni trascorsi.
A volte ci piace mentire a noi stessi
Cercando solo quelli più intensi,
come unica presenza.
Ci sono giorni che, precipitati negli abissi,
persi nel buio, cerchiamo avidi una luce.
Ma sappiamo comprendere gli altri,
descriverli, sussurrare loro parole di conforto.
Il nostro profondo sentire,
è la chiave che apre i cuori alla speranza.
Come mare infinito custodiamo noi stessi,
come fossimo una conchiglia sbattuta dalle onde,
certi di ritrovare sempre una spiaggia
che ci accolga, stanchi, affaticati, ma vivi.
La penna corre sul nudo foglio
per scrivere ogni pensiero,
fino ad immaginare un mondo
ricco di solidarietà, d’amore, di libertà.
Unica certezza, un fardello di pensieri
che la notte ha reso più pesante.
Presenze necessarie,
che non ci sono,
sentimenti ed emozioni più intensi
mortificati, assaliti da tutto.
Mentre lo spirito vorrebbe
a volte,
godere del niente.


Share |


Poesia scritta il 08/11/2017 - 21:44
Da ALFONSO BORDONARO
Letta n.785 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


il poeta sogna leggerezza
ma la leggerezza non conosce poesia
ed allora è nel tormento che nascono i versi più significativi, più avvolgenti, più profondi...anche quelli della speranza
è dalla sofferenza che nasce la vita
da un vagito di poesia

laisa azzurra 09/11/2017 - 21:43

--------------------------------------

Essere poeti è quanto tu hai sapientemente poetato ed è anche come avere una chiave di accesso per entrare nelle segrete stanze dell'io ove dimorano i sentimenti e con abilità persuaderli ad uscire alla luce del sole donandogli brillantezza e colore. Molto bella

Francesco Scolaro 09/11/2017 - 19:05

--------------------------------------

Un poeta, e colui che scrive in generale, forse non sta mai a riposo con pensieri e sentimenti...Qualsiasi piccola cosa scuote il suo essere che è sempre lì , pronto a captare ogni minimo segnale dal mondo....
Più che fingere il poeta penso che ritraduca moti dell'animo secondo il proprio codice e il proprio ascoltare le voci di dentro in un particolare momento e dunque può portare fuori qualsiasi tipo di emozione, dalla più tormentata alla più gioiosa, vedendo nella scrittura un modo essenziale per liberare il proprio cuore.....

Una bellissima descrizione, questa tua, di tutto quello che può esprimere e sentire un poeta!


Alessia Torres 09/11/2017 - 18:31

--------------------------------------

La poesia come mezzo di evasione dal grigiore quotidiano, come lingua con cui scrivere nuovi alfabeti, come magia delle parole, come altro da ciò che il giorno ci dà. Molto piaciuta. Giulio Soro

Giulio Soro 09/11/2017 - 18:30

--------------------------------------

Poesia come salvezza dalle brutture che ci avvolgono in una spirale senza fine. E' legittimo in un mondo così astruso anche fingere di sorvolare panorami azzurri. Il cuore piange, la fantasia lo soccorre ma fino a quando ciò potrà bastare? Dietro il poeta l'uomo è consapevole della realtà e, a volte, egli ritiene, giusto o sbagliato che sia, che un verso, una frase, un periodo, una poesia o un racconto possano tramutarsi in strumento di grido e denuncia.
Questo è un testo di alto significato umano, non tutti lo possono scrivere. Complimenti e grazie per l'assist che mi hai dato per la mia riflessione.
(ho chiesto nella messaggistica di essere autorizzato ad inviarti una mail, puoi controllare? Grazie!)
Ciao
Aurelio

Aurelio Zucchi 09/11/2017 - 16:17

--------------------------------------

filosofo ho lasciato dietro "fo"

margherita pisano 09/11/2017 - 16:07

--------------------------------------

Tu Alfonso di certo sei un Poeta, filoso e incanti con i tuoi splendidi versi... che sanno raccontare pensieri e misteri dell'animo umano e del poeta che si snoda nella vita della poesia. Bellissima

margherita pisano 09/11/2017 - 16:06

--------------------------------------

siamo poeti soprattutto tu molto apprezzata 5*

enio2 orsuni 09/11/2017 - 12:09

--------------------------------------

Emozioni e tormenti del poeta,
che a volte vorrebbe mettere a
tacere i pensieri.
Molto bella

Grazia Giuliani 09/11/2017 - 10:16

--------------------------------------

ALFONSO...Il poeta forse è un fingitore ma delle volte la finzione è cosi vera che non la si crede tale. Alfonso ne ha fatto un quadro bellissimo, descrive il poeta come una poesia dell'anima e basta questo per esaltarla e renderla capace di emozioni che tutti percepiscono come un conforto necessario che solo l'animo del poeta può dare. Dolce poeta sei bravissimo la tua oltre che poesia è filosofia che affranca le menti. Ciao

mirella narducci 09/11/2017 - 10:00

--------------------------------------

Condivido appieno i tuoi verse Alfonso
una buona giornata..

Salvatore Rastelli 09/11/2017 - 09:37

--------------------------------------

Il poeta è un fingitore. Finge così completamente che arriva a fingere che è dolore il dolore che davvero sente. (F.Pessoa). Mi piace commentare la tua poesia con questa frase... complimenti.

Ken Hutchinson 09/11/2017 - 09:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?