Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Rifratto...
Pieghette...
Rugiada D'Angelo...
Dal consiglio del Si...
Giovani d'oggi SMS...
Ora anche settembre...
ABBRACCIAMI...
Giorni migliori...
Autunno...
Giare d\'oro...
Autunno in Barbagia...
A volte la notte...
DI PALO IN FRASCA...
Infatuazione...
Voglio Amarti...
Sanguinano lacrime...
Solo petali d’amore...
Luce...
Confessioni di uno s...
La nuova guerra...
Poesie della meravig...
QUANDO UN POETA MUOR...
RIFLESSI DELLO ...
Glicini antichi...
Petali rosati...
Donare ai propri gen...
Autunno Il Triste......
TUTTA LA MALAVITA DI...
Magistra vitae...
Muta la Nuvola...
Nostalgia....
Clementina...
Come questa lacrima...
LA MIA SERA...
In volo...
Basta poco...
Alcune porte le chiu...
Il mio compleanno...
Il vecchio frac dell...
Equinozio...
Solo Mare...
Canto del sussurro d...
La mia solitudine...
Dopo un incendio...
A TE MILKY...
Brace...
L’ANIMA DEL POETA...
Sospiro autunnale...
Se ala scucita non s...
Codici illegibili...
Diluvia...
Un attimo di vita...
A mio figlio...
monoku...
La casa davanti al l...
Gairo vecchia...
All'improvviso...
Fossi un Jurgen Scho...
Accomiato...
Senza rete...
QUELL'UOMO VENUTO DA...
Ti ritroverò...
Rondini ieri e oggi...
C'è chi vive per ess...
La palude di cristal...
Come foglia che cade...
haiku...
QUANDO I SOGNI ...
Quella porta chiusa...
La Bellezza e il Tem...
Canto d'Autunno...
A te che stai in una...
24:00...
Ossi di seppia...
Profumo di vita...
Al giorno d’oggi sia...
Mia Regina...
ROBIN HOOD...
Vi siete dimenticati...
Le parole...
Parole accartocciate...
Metalla...
Un pò di mistero...
Gelido vento...
MURI...
cara stella...
SCIAMITO CONTROVERSO...
Accanto a te...
Ogni percorso di vit...
Macerie...
Haiku (4)...
UNO SPIRITO TRA ...
Il richiamo...
Fata del Bosco...
Settembre...
Abissi...
22:00...
Lollove...
Haiku 84...
Immobile calma...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

...CON UN PIEDE IN CAMPANIA ED UN ALTRO IN LUCANIA

Identità diverse,
eppur così vicine,
tra le strade pietrose
di questo Sud che scotta,
tra le valli inasprite
da un'arida natura
fascinosa e senza tempo,
tradizione e ribellione
dietro a un sole assai coperto
dalla splendida illusione
di una civilizzazione
a metà tra il mare e il monte,
tra modernità e passato,
fermo qui, davanti al fiume,
su una linea di confine
con un piede, qui, in Campania,
ed un altro, lì, in Lucania.
Sento il cuore dei briganti
ed il fumo del Vesuvio,
alle spalle avverto il sole
ed ancora, ancora amore.
Su una linea di confine
tra due terre a me legate
dalla frenesia del tempo;
dentro a giorni del passato,
verso idee di un mio futuro,
è un presente senza tempo
attuale ed Ottocento,
mulattiera ed autostrada
verso l'Africa ed il mare,
alla fine dell'Europa
verso genti assai lontane
quasi ignare del domani,
resto ancora a improvvisare
con un piede, qui, in Campania,
ed un altro, lì, in Lucania.
Linea di mezzo
tra due terre vicine e distanti;
tu m'hai dato la vita,
lei m'ha dato l'amore,
quasi senza volerlo
devo a queste realtà
il mio essere intero,
il mio credo vitale.
E resto qui,
nel trascorrere dei giorni
a guardare oltre orizzonte,
con un piede, qui, in Campania...
...ed un altro, lì, in Lucania.


Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:06
Da Manuel Miranda
Letta n.1480 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?