Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Portami via...
Notevole...
Dedicata a Grazia Gi...
I miei labirinti...
Metamorfosi...
La ragazza delle mil...
E' quando aspetti un...
Farfalla....
ANCORA ACCANTO A ME...
Sonno...
Storia di una badant...
La collezionista...
Si dice...
Stanca serata...
Nuvole e Gabbiani...
Andiamo avanti così...
Igor Michail...
Dell’inviolabilità d...
Canto del dove i sen...
Dammi...
In tempo di guerra...
Trilussa...
INCANTAMENTI...
IL BACIO...
Scorrono i giorni...
L'ARIA DEL MATTINO...
Haiku 66...
Cresco...
Il Dubbio...
Questa notte...
Nonostante tutto...
Sono figlio di una p...
Nuovo infinito...
AI MIEI FIGLI... ...
Terra di nessuno...
Ancora oggi siamo....
La Magia d'un tempo...
Diamanti...
L'OMBRA DEL PASSATO...
Il messaggio di Pasq...
la lunga strada per ...
A piedi nudi...
Storia di una badant...
A MIO PADRE...
Dedica...
Il bambino prodigio...
Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...
FIORE APPASSITO...
Sul margine del mare...
Maestri...
LA MIA STAGIONE...
Emozioni...
IN ATTESA DEL MUSICI...
Oltrepassa la mia so...
Sensi...
le due foto di papà...
SOGNANDO CON LA MAMM...
Sarebbe bello......
Poi la luna...
Acrostico - Impronte...
L'evoluzione della v...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Quel sinistro fruscio

Non era del vento
già sull'onde al tramonto
quel sinistro fruscio
sulle mura di casa.


Era forse il rumore
delle lunghe catene
con cui il cupo inverno
trascina il silenzio.


O il lamento del gelo
obbligato a posare
a guardare la terra
morire pian piano.


Magari era il pianto
della schiuma del mare
costretta a cullare
quei corpi innocenti.


Eran forse gli spettri
accalcati alle imposte
per sbirciare il chiarore
a loro negato.


Poi alla fine ho capito
quando intenso un dolore
ha riempito le stanze
straziandomi il cuore.


Festeggiava violenza
di notte più forte
col suo ghigno agghiacciante
la scomparsa di Amore



Share |


Poesia scritta il 02/12/2019 - 22:39
Da Dario Menicucci
Letta n.286 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Quanta verità nelle tue parole. Mi è piaciuta molto

Achille Procuranti 03/12/2019 - 17:44

--------------------------------------

Tutto ciò che ha un inizio ha una fine.
A volte si dice meno male, altre purtroppo.
Una poesia assai condivisibile.

Ida Falconeri 03/12/2019 - 16:33

--------------------------------------

Bellissima molto piaciuta

Francesco Cau 03/12/2019 - 14:10

--------------------------------------

Senza alcun dubbio un'opera straordinaria, per me troppo forte da comprendere....

claudia bricchi 03/12/2019 - 13:52

--------------------------------------

Una lettura che opprime il cuore con la sua pesante verità.
Amore scompare ogni giorno di più finché non potrà più scomparire perché non esisterà più, inutile sperare, ormai è questa la via che vien percorsa.

Leo Pardiss 03/12/2019 - 12:07

--------------------------------------

È vero Dario. La violenza di notte grida più forte. Interessante poesia. Mi è piaciuta molto

Alessandro Vieri 03/12/2019 - 08:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?