Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'Ira di Zenobia...
Buonanotte...
Quella farfalla il q...
Venere...
ali di farfalla...
Su carta è tutta un'...
Stagioni...
Eppure ci sei!...
Seduto...
Grotte Is Zuddas...
semplicemente tu...
CIO' CHE RESTA DEL T...
SPENSIERATEZZA...
Fu come un soffio ca...
Normale Follia...
Sensazioni 7...
Sulle onde stropicci...
Scoprire l' Amore...
HAIKU N. 14...
Nei momenti di fragi...
Dell'attesa...
L'ammartaggio...
Haiku 14...
Poeti...
L'aprés midi d'un ph...
Il canto più soave...
Tanka 2...
Donna...
Vivere cosi...
Mio dolce ardire...
Alcuni buoni passagg...
Dò un cenno...
Ode alla Madre Terra...
L\'ulivo...
Scusa se cammino...
RITROVARE SE STESSI...
Ode al polacchino...
Ti conosco da appena...
Cos'è la vita ......
NON E' SEMPLICE...
Dolce settembre...
Chi sei?...
Fossili...
Follia...
- Racconti dal mare...
Padiglione 1...
Ormai la pioggia...
Fra una carezza e l'...
La voce...
STRANE FORME...
SCUSATE IL RITARDO (...
Castell'Arquato...
E ogni volta che cad...
E poi...
Troppo piccola per.....
La vecchia che fila(...
siamo come fiori,alc...
PROFEZIA DI UN ESSER...
Ti ascolto...
A settembre...
Haiku t...
Dipinto di uomo con ...
Una carezza sul viso...
La cura...
Un suono non odo...
Nuvoletta rosa...
Il nipote del vecchi...
1 sett 1939 2 sett ...
Il lento gocciolio d...
Leitmotiv del mio l'...
INVITO ALLA VITA...
licantropi,lupi mann...
La Coccinella Rossa....
A VOLTE E' IL...
SENTORE D'AUTUNNO...
haiku 6...
Bucolico romano...
Tenera Frida...
Lo sguardo di un bim...
Sensazioni 6...
Incorrisposto...
La MIA ESTATE...
FONDALI OCEANICI...
È tutto un click...
La credenza guida il...
Un Libro...
E se pur per errore...
Il seguito...
Per qualche malintes...
Haiku 13...
Particolarmente...
Versi decrescenti...
Oltre il tramonto...
Contorni sbiaditi...
LIBELLULA...
L'ultimo ballo...
Haiku s...
Amicizia...
Tutto Finto...
I RICORDI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

CHI VA PIANO ...

Mi disse un giorno:


"Sai amico,
io non posso fermarmi adesso.
Ho una strada, qui davanti,
da percorrere in compagnia
dell'energia dei vent'anni,
dell'aria di maggio,
dei suoi profumi,
del mio coraggio.
Non vorrei lasciarti
ma non posso
nemmeno aspettarti,
il mondo corre
e tu cammini.
Sei sempre in balìa
di quella strana poesia
che dici di avere addosso
e non ti accorgi
che il tempo
è solo e soltanto adesso.
Le belle parole
non servono a niente
e mentre tu pensi
io macino strada
per arrivare lontano,
là dove i soldi
consentono tutto
a portata di mano".


Gli risposi:


"Corri pure, amico,
sul tuo bolide rosso,
ad andare più forte
di quello che sento,
davvero non posso".


Lo ritrovai dopo poco,
in una curva spogliata
di alberi e rami,
piantato in un fosso ...



Share |


Poesia scritta il 10/12/2010 - 11:34
Da antonio giraldo
Letta n.766 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


come non darti perfettamente ragione!!!
Vale anche il ditto "chi troppo vuole,nulla stringe.." Meglio accontentarsi di vivere e godersi la vita assaporandone ogni piccolo attimo,che correre correre come la maggior parte delle persone e perdersi i piccoli piaceri anche nel guardare un tramonto o fermarsi a raccogliere un fiore...Sono troppo sognatrice forse? Bella poesia,bravo..continua così...

adelaide 11/12/2010 - 21:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?