Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E ora cala il vento...
Le scarpe sotto l'or...
Proxima...
Combinazioni...
False promesse...
Il nostro tempo...
Storia degli intenti...
Gogyoshi - IL SOGNO...
Un libro...
Mettete l’impermeabi...
Attendere che ti por...
Dolofortia in poema...
Danza celeste...
Tiepidamente...
ECHI...
Ovunque si vada si è...
Volo di gabbiano...
Una storia unica...
Vino alla mescita...
Il potere della mamm...
Paura...
Buona notte...
Singolo momento...
Metà del Mondo...
UNA VALIGIA...
Inumato fuorimano al...
Dimmi di chi sei...
GLI AMORI DI UN TEMP...
Hai mai visto?...
Bianchi pensieri...
Stabilimento balnear...
La musa epatologa...
Il filo sottile dell...
IL SOGNO SPEZZATO...
Albe dorate...
Il fischio del merlo...
Rispettare la natura...
10...
La forma di una paus...
Il cuore pulsa di vi...
Povero gatto...
Il motivo delle dimi...
Il sellino lilla...
Piazzetta Gattamelat...
Questo è troppo!...
L'arrogante miseria ...
Veduta prospettica...
Cagliari, Via Napoli...
Mani...
IL PARADISO INFERNAL...
Oltre l'Infinito...
Aria di Luna...
Affiorano ricordi...
Il dominio del fuoco...
Smeraldi...
Notte tostata...
NOTTE DI AGOSTO...
SOTTO ASSEDIO...
Dove tramonta il sol...
Gogyohka...
Monotonia...
Appuntamento rionale...
Fantasia...
PISA...
Una foglia come cigl...
Gli incattiviti...
Giallo pervinca...
I CINQUE FRATELLI...
Odori antichi...
Internet è come una ...
Dietro le case la se...
GENERAZIONI DI S...
Ortensie e falesie...
Effimero Trionfo...
Come farfalla che su...
Pippo (no uno de i m...
Il mondo è taglia XS...
Cagliari castello Vi...
Profumo di mare...
nel gioco assorto di...
LA DOTE DELL' I...
Una stella...
Per caso....
Udite...
E ti penso...
Il maestrale...
Nostalgia e......
Azioni rionali...
Sto invecchiando...
Soggettiva...
Respirandoti...
GLI OCCHI DELL'...
Di primo taglio...
Choka...
Un reato commetti...
NOTTURNO...
Birre and bacon...
Il clown...
Santo Graal...
PER COSTRUIRE IL FUT...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



L'ultimo elfo

Un elfo di nome Ohtar, in seguito a un lunghissimo letargo, uscì dal suo rifugio, precisamente dall'incavo di un enorme albero. Si sentì improvvisamente invecchiato sia dentro che fuori e non ci volle molto per capire il perché di quella sgradevole condizione.
Vagò barcollando per quel restava del bosco e avvertì di come la linfa del luogo risultasse estremamente debole. Dopo una breve discesa, si ritrovò all'ingresso di una grande metropoli, accorgendosi con orrore dell'inaspettato cambiamento: strade asfaltate, case, palazzi, automobili etc. avevano modificato pesantemente l'idilliaca area.
Lasciò alle spalle la vegetazione e si sedette su una panchina di fronte a un bar frequentato prevalentemente da motociclisti.
«Ehi, vecchio, non hai un bell'aspetto!» disse in tono maleducato un ragazzo poco più che ventenne, dalla cresta rossa e con un abito nero ricoperto di borchie.
«Lo so!» esclamò sussurrando Ohtar per poi gradualmente dissolversi fino a diventare un cumulo di polvere.



Share |


Racconto scritto il 20/11/2023 - 10:06
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.1351 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Il lato fiabesco c'è, l'elfo mi è sembrata la figura giusta per rappresentare il contesto.
Per il resto, non lo ritengo scontato ricevere simili belle parole. No, non lo è affatto dal momento che bisogna conquistarsele e meritarle. Amica mia, hai la mia infinita gratitudine.

Giuseppe Scilipoti 02/12/2023 - 00:19

--------------------------------------

aspetto fiabesco per enunciare con un tono dolce e delicato i mali della natura che ci circonda è tipico e geniale da parte della tua 'favolosa e genuina' penna. Sei candido e profondo allo stesso tempo. Bravoooooo.

Cara Santa, il tuo è un commento decisamente partecipato. Hai certamente colto l'impronta ambientalista
che rispecchia il cambiamento che è in atto da più di un secolo.
(segue)


Giuseppe Scilipoti 02/12/2023 - 00:19

--------------------------------------

L' aspetto fiabesco per enunciare con un tono dolce e delicato i mali della natura che ci circonda è tipico e geniale da parte della tua 'favolosa e genuina' penna. Sei candido e profondo allo stesso tempo. Bravoooooo

santa scardino 01/12/2023 - 14:25

--------------------------------------

Mary, devi dire all'Elfo che non sia lo stesso maglione del mio racconto autobiografico intitolato 'Il maglioni.'

Comunque preferirei un foglio sul quale è trascritto il mio contatto a tempo indeterminato che aspetto almeno da due Natali.
Per te, invece, umh... l'Elfo ti potrebbe portare grande una paperetta di gomma cosicché ti farà compagnia mentre ti fai il bagno nella vasca.
Babbo Natale, Elfi, fatine e qualsivoglia, wow vedo che conservi il candore fanciullezza. Bene, ti avviso che non sei la sola.
Un abbraCCio!!!

Giuseppe Scilipoti 27/11/2023 - 22:06

--------------------------------------

Certo che ci sono gli elfi nei boschi e anche le fatine adesso che arriva Natale poi saltano fuori dal bosco per aiutare Babbo Natale con i regalini
Anche i topolini dei denti, per noi grandi opto per le fate, togliersi un dente fa male Quindi caro Elfo prepara un bel regalo a Giuseppe, non un maglione in lana finta

Mary L 27/11/2023 - 20:19

--------------------------------------

Per il resto, nel rispondere collettivamente, 'L'ultimo elfo' si orienta sull'ecologia
[È un fantasy ma non è un fantasy]
come potrebbe dire il personaggio interpretato da Angelo Infanti nel film 'Un viaggio con papà,'
Elfi non se ne vedono più. Il motivo è chiaro. Ma in Irlanda, gli elfi ci sono ancora, mi dicono.
Alla prossima!!!

Giuseppe Scilipoti 27/11/2023 - 03:48

--------------------------------------

Maria Luisa, Anna, Mary e Teresa, vi ringrazio. Grazie anche al Conte M. la cui emme mi suggerisce Montecristo o Max.
Nel rispondere al Conte, forse hai giudicato stereotipato il ventenne motociclista dalla cresta rossa o forse hai colto una gap generazionale. In ogni caso, è un personaggio casuale al quale non bisogna fare le pulci.
(segue)

Giuseppe Scilipoti 27/11/2023 - 03:47

--------------------------------------

Favola piacevole e condizioni dell'elfo descritte con grande verità.

Teresa Peluso 21/11/2023 - 22:52

--------------------------------------

Proprio ieri sera ne ho pubblicata una sul magico elfo, il mio è aiutante però di Babbo Natale
Che dire sul tuo magico elfo, il bosco e la natura sono la sua casa e il suo cuore.
Mi fa pensare che se la natura soffre tra spazzatura ,ecc, anche la magia si consuma.
Spero che le lacrime della fatina, lo abbiano fatto rinascere in un nuovo bosco luminoso e forte

Mary L 20/11/2023 - 20:31

--------------------------------------

Non mi è piaciuta il binomio maleducato / ragazzo ventenne cresta rossa , un po banale!

IL CONTE M. 20/11/2023 - 14:46

--------------------------------------

Povero elfo, ha dovuto fare i conti con una brutta realtà. Bravissimo tu, come sempre.

Anna Cenni 20/11/2023 - 13:38

--------------------------------------

Notevole fiaba realizzata con molta fantasia, letta con piacere.
E leggendo mi sono rammentata la canzone: "il ragazzo della via Gluck" di Celentano ... che quando torna trova solo case e cemento ...
Bravo, complimenti!

Maria Luisa Bandiera 20/11/2023 - 13:16

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?