RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutte le poesie pubblicate per argomento. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista delle poesie anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Racconti

     
 

ALe 883-007


ALe 883-007

Ero ancora sconvolto, quando presi il cellulare e selezionai il numero del mio amico Silvio Tintori.
- Ciao, Beppe! – disse lui con calore.
- Ciao a te. –
Notai che la mia voce era spenta. Infatti mi domandò:
- Qualcosa non va?
- Dove sei?
- A Sondrio, naturalmente. Sono appena sceso dal treno.
- Allora ti posso parlare con comodo.
- Certo, Beppe! Per oggi ho finito.
Il mio amico Silvio Tintori è macchinista. Anch’io lavoro in ferrovia: faccio il capostazione. Attualmente sono in servizio ad Ardenno-Masino, diciannove chilometri dal capoluogo valtellinese.
- Mi è capitata una cosa strana – annunciai. - E visto che in qualche modo c’entri anche tu, te ne vorrei parlare.
- Sto andando al bar a farmi bianchino. Dimmi tutto.

Entro cinque minuti sarebbe passato il diretto regionale Milano-Sondrio delle 18.12, e Giuseppe (per gli amici Beppe) sapeva che in cabina c’era Silvio. Estrasse una sig... (continua)


Giuseppe Novellino 21/01/2016 - 12:39
commenti 8 - Numero letture:857

Voto:
su 3 votanti





Opera non ancora approvata!

01/01/1970 - 01:00
commenti - Numero letture:

Voto:
su votanti


ballata macabra


Ballata macabra


Brinda alla morte ,chi della morte e’ amico!
Al sorriso beffardo dell ultimo vagito ,
Che l 'uom suona pria che sia dipartito.
Alla procella che mangia il lido
E la serenità del giorno
Gioisce chi alla vita e sordo .
I tristi fior di Crisantemi adornano
File interminabili di color che non fan
Ritorno .
Il lamento del gufo Rallegra l 'ossa
Da troppo tempo pigre
Ormai lontano dalle antiche sfide .
Oh notte così cupa ,coperta di morte ,
Silenziosa scendi dal colle ,
E ammutolisci i canti
Giulivi .
Tetre figure ancor più scure
Fendon il buio per le ore dure.
Canto lento dell’ upupa assissa
Chissà dove tra il fogliame di
Scura pelle .
Alla fine di se uomo giunge
Per dolor o noia
Perfora il cor
di atro sangue che non
Riluce al giorno
Ma come pece cade al suolo .
Ah come ferisce
Questo silenzio
Che conduce alla perduta via,
Della follia .
Amaro amore ,sciolto
Nel pianto nel ricordo .
In questo io mi f... (continua)


corrado cioci 24/11/2017 - 12:54
commenti 1 - Numero letture:676

Voto:
su 1 votanti


Bram


Quando si svegliò, le tende accostate e le tapparelle abbassate rendevano la stanza immersa nell'oscurità. Sul pavimento, riuscì comunque a distinguere una figura femminile, per di più svenuta e completamente svestita. Si chiamava Marie, una giunonica ragazza dal look dark che aveva conosciuto al veglione notturno, il quale si era svolto al Castlevania Pub. 
Quella mattina, come già avvenuto innumerevoli volte, ebbe praticamente la colazione a letto.
«Visto che già lo sono, non ho dovuto neanche travestirmi da vampiro. Ah, per me è Halloween tutto l'anno!» disse, Abram detto Bram sogghignando tra sé e sé.
Tastandosi gli affilati canini, si avventó su quella giovane sventurata dai seni grossi come pompelmi per dissetarsi di... succo rosso.... (continua)

Giuseppe Scilipoti 16/03/2019 - 16:16
commenti 7 - Numero letture:542

Voto:
su 6 votanti


Cap 3. Una notizia terribile ( Tratto dalla mia storia ANASTASIA, La Donna In Nero)


Ormai era da più di mezz'ora che il docente spiegava, e devo dire senza tralasciare anche il più piccolo dettaglio, le basi della pittura, elencandoci le fonti e i testi necessari da studiare e, in caso io avessi perso qualche particolare avrei potuto sentire la registrazione una volta tornato in appartamento. Avevo anche attivato la modalità silenziosa, in modo da non distrubare nessuno.

Quelle precauzioni servirono per davvero, infatti all'improvviso mi arrivò una notifica e così riaccesi il telefono e ingrandii lo schermo con le dita, e notai che quella stessa notifica altro non era che una notizia dell'ultim'ora impressa sul Corriere della Sera.

In un primo momento la ignorai, non volevo assolutamente distrarmi, così rimisi il cellulare sul tavolo ponendolo in stand-by e ripresi la mia penna stilografica Dupont per tornare ad appuntare sul quaderno tutte le informazioni a me necessarie sul corso di pittura.

Ma il destino non aveva ancora finito di pressare su di me e sull... (continua)


Claudio Renna 12/05/2019 - 00:49
commenti 4 - Numero letture:538

Voto:
su 1 votanti


Cap 4. I Delitti Della Donna In Nero ( Tratto da Anastasia, La Donna In Nero)


Questo intricato caso di grandissima importanza, divenuto celebre in tutta la Comunità Europea ma anche in gran parte in quella internazionale, si venne a creare con un macabro delitto molto simile avvenuto a Basilea, che si trova nel cantone tedesco omonimo in Svizzera e subito dopo un altro identico avvenuto una settimana prima a Ginevra, stavolta nel cantone omonimo francese all'interno della Confederazione. Tuttavia quell'orrore non era iniziato da lì; in Svizzera si era soltanto definito e creato.

La sua lunga scia di sangue, secondo quanto avevo letto e studiato, era cominciata sei anni prima nella città di Sacramento, ovvero la capitale dello stato Federale della California, con il brutale assassinio del banchiere di origini israeliane Simon Kopper, nella notte del ventiquattro luglio con decesso identificato attorno all'una. Era stato ucciso con lo stesso metodo delle cinque vittime in Italia, e quale fu la coincidenza? Mio nonno, appena seppe questa notizia ebbe un malore ... (continua)


Claudio Renna 17/05/2019 - 01:38
commenti 6 - Numero letture:548

Voto:
su 2 votanti


Cap 5. Una pista sbagliata ( Tratto da Anastasia, La Donna In Nero)


La mia richiesta fu esaudita, non vi era nessuno nel cortile dell'Accademia e vi era un silenzio surreale ma necessario per quel quarto d'ora di pace di cui avevo necessariamente bisogno per rilassarmi dopo tutti quei ragionamenti su quel misterioso e intrigante caso. Mi sedetti su una panchina di pietra e, dopo aver estratto l'accendino dalla mia tasca sinistra, mostrai alla luce del sole la confezione laccata in nero, con uno stemma di spade incrociate, in legno al cui interno racchiudeva i sigari Montecristo, alcuni dei più venduti e famosi sigari cubani del pianeta nonché alcuni fra i miei preferiti. Ne presi uno largo 135 mm Regata & Regata Tubos, lo portai alle labbra e successivamente lo accesi, cominciando ad inspirarne la fragranza di cacao, e a espirarne il fumo dalla bocca. Chiunque mi avesse visto, ci avrei scommesso, avrebbe sicuramente pensato che ero molto stanco e di conseguenza avrebbe creduto che avessi bisogno di quel silenzio e del mio sigaro per tentare di svuo... (continua)

Claudio Renna 22/05/2019 - 02:06
commenti 8 - Numero letture:619

Voto:
su 2 votanti


Cap.6 Il Brigadier Nanni e il luogo del delitto ( Tratto da Anastasia, la Donna In nero) prima parte


Una volta tornato all'appartamento, non avendo fame, dopo essermi spogliato della mia giacca ed aver posato il mio marsupio sul tavolo della cucina, ebbi subito voglia di farmi un bagno e dunque controllai se ci fosse abbastanza calda e, una volta accertato, cominciai a riempire la vasca. Oltre a sistemarmi per un bel bagno caldo, dal terzo scaffale della mia libreria presi un disco musicale di Frank Sinatra e lo inserii nello stereo; adoro tantissimo le sue canzoni e non c'è niente di più rilassante di qualche canzone jazz per rilassare i sensi, un'alternativa migliore rispetto a un terzo sigaro. È una mia abitudine, quando faccio il bagno, ascoltare Frank Sinatra e fumare un sigaro toscano ma ne avevo già fumati due, non volevo sprecarne un terzo; un sigaro costa e mi frustava parecchio aver fumato a metà e poi gettato un Montecristo ( quindi sprecato), dato che quest'ultimo costa più dei toscani.

Una volta premuto Play, cominciai a spogliarmi della camicia bianca e dei pantaloni ... (continua)


Claudio Renna 28/05/2019 - 16:30
commenti 4 - Numero letture:562

Voto:
su 1 votanti


Carne fresca per Juan Torres


CARNE FRESCA PER JUAN TORRES

Alamito.
Adagiata nel fondovalle pietroso, non era altro che un insieme di costruzioni riunite intorno all’antica chiesetta spagnola. Il sole faceva risaltare alcune casupole bianche che si mischiavano con altre in legno e pietra porosa.
- E quella sarebbe una città? – disse Aleardo Pink, sputando un bolo di tabacco. Nelle sue vene scorreva un po’ di sangue messicano. Eppure non aveva il cuore tenero per i mangiafagioli. Suo padre era stato un combattente per l’indipendenza del Texas, aveva sposato una bella contadina di Matamoros che gli aveva dato lui come unico figlio.
- Hai ragione. Se il Texas assomiglia a una vecchia baldracca seduta, quello è il buco del culo – convenne Keith Whitcomb. Si era tolto il largo cappello e si asciugava la fronte madida. I suoi capelli rossicci si accompagnavano agli occhi azzurri: il classico uomo venuto dall’Est, in cerca di fortuna.
I due, fermi sui loro cavalli in cima all’arida c... (continua)


Giuseppe Novellino 25/08/2015 - 12:04
commenti 2 - Numero letture:916

Voto:
su 34 votanti


Celeste vs Monica: La strega è arrivata


CAPITOLO 1


Mauro sedeva davanti al PC.
Aveva già avuto la fortuna,di pubblicare un libro, seguito da un discreto successo,ma era ora di pubblicarne un altro.

"Provi a scrivere qualcosa?"
Disse Monica che era,la sua compagna da un anno.
"Devo, Ottavio sta aspettando la bozza,ed io non ho scritto neppure un capitolo,ma lui sa che sono già al quinto capitolo"
Rispose Mauro.
"Perché hai detto che hai scritto il quinto capitolo! ?
Mauro! Ti conviene iniziare allora"
Disse Monica.
Dopo avergli dato un bacio, uscì per andare al lavoro.
Mauro aveva tante idee,ma buona nessuna e da qualche giorno,era piacevolmente" assillato" da una misteriosa sconosciuta.
Qualche sera prima, aveva ricevuto una mail da un indirizzo sconosciuto,ed il messaggio inizialmente,lo aveva inquietato.

" Sono il fuoco in cui, vorresti bruciare.
Annegare tra fiamme che danzano come onde,in un mare in tempesta"

Si,era un messaggio invita... (continua)


Josephine L 11/01/2022 - 23:08
commenti 3 - Numero letture:82

Voto:
su 3 votanti



[ Pag.1][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2022 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -