Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l'argomento è:

Un luogo a cui tornare... in sogno

Le istruzioni sono:

Da questo titolo scrivi un racconto con tale tematica


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



RICERCA

     
 

Ricerca per autore




UN'OSPITE INDESIDERATA

Fissava il foglio bianco dinanzi a sé , mentre, veloci, i pensieri ballavano nella sua testa. Vedeva le immagini prendere corpo per poi, come d’incanto, svanire in un momento, in un battito di ciglia.
Il tempo passava, ma niente, nulla, non un solo pensiero si era chiarificato, strabuzzava gli occhi cercando di vedere oltre la fitta nebbia in cui era avvolta la sua mente. Vuoto. Stava per chiudere tutto, andare via, si era fatto tardi e cominciava a sentire i morsi della fame. Non aveva pranzato e, ormai, doveva essere ora di cena. Stanca e avvilita, si accingeva a spegnere il computer quando vide una figura venire verso di lei. Si materializzava ad ogni passo, testa alta e espressione fiera “Io sono Claudia” disse “mi stavi aspettando”. Si girò di scatto verso la porta della sua camera da dove la strana figura prendeva forma. Manuela non aspettava proprio nessuno quella sera, il suo fidanzato era partito due giorni prima per un convegno e lei aveva deciso di dedicarsi totalmente al ... (continua)

Papavero nel vento ... 09/06/2015 - 18:32
commenti 2 - Numero letture:967

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 2 votanti


TI CHIEDO SCUSA

Fissava il foglio bianco dinanzi a sé , mentre, veloci, i pensieri ballavano nella sua testa. Vedeva le immagini prendere corpo per poi, come d’incanto, svanire in un momento, in un battito di ciglia.
Il tempo passava, ma niente, nulla, non un solo pensiero si era chiarificato, strabuzzava gli occhi cercando di vedere oltre la fitta nebbia in cui era avvolta la sua mente. Vuoto. Stava per chiudere tutto, andare via, si era fatto tardi e cominciava a sentire i morsi della fame. Non aveva pranzato e, ormai, doveva essere ora di cena. Stanca e avvilita, si accingeva a spegnere il computer quando vide una figura venire verso di lei. Si materializzava ad ogni passo, testa alta e espressione fiera “Io sono Claudia” disse “mi stavi aspettando”. “ Claudia? E che cosa vuoi da me?”. Era un essere indescrivibile, una specie di spirito ma Viviana aveva capito chi aveva di fronte. “Non mi aspettavi?” ripetè la strana figura. “Certo che no!” rispose la giovane “ho solo trentacinque anni e di cert... (continua)

Papavero nel vento ... 22/06/2015 - 18:21
commenti 3 - Numero letture:1216

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 4 votanti


LE MUSE

Non ero mai stata al museo della mia città nemmeno da studentessa. Chissà perché quel giorno decisi di andarci. Non potevo immaginare cosa mi sarebbe successo.. e che avrei fatto un viaggio nel tempo attraverso il mito e la storia fino a ritrovarmi faccia a faccia con attori che hanno incantato per anni persone di ogni età. Forse era la curiosità che mi era venuta sentendo chi ci era stato ed era rimasto impressionato o il poter apprezzare un qualcosa che nella mia città, finalmente ,profumava di novità. Il museo era allestito in uno degli edifici monumentali più antichi e prestigiosi della città, recentemente restaurato, ed era nato ispirandosi alla storia dei Borbone ed alla Reggia,non dimenticando anche le vicenda e i personaggi che hanno dato importanza a tutta la regione. Ma chi avrei incontrato quel giorno? Veramente qualche re? Qualche dama? Sì,li incontrai davvero! Carlo di Borbone era arrivato a Napoli nel diciottesimo secolo ed ora era lì ad attendermi alla porta per present... (continua)

Papavero nel vento ... 18/05/2015 - 14:44
commenti 5 - Numero letture:1036

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 10 votanti


UN COMPLEANNO DA RICORDARE

Un tale aveva deciso di festeggiare il suo quarantesimo compleanno facendo qualcosa di particolare,qualcosa che avrebbe ricordato,queste erano state le esatte parole rivolte alla madre con la quale era tornato a vivere dopo il divorzio da quella serpe della ormai ex moglie che,nonostante il tradimento,era riuscita a spillargli mensilmente,grazie al suo amichetto,per l’appunto avvocato,un bel po’ di soldi e per fortuna che non avevano avuto figli altrimenti sarebbe rimasto sul lastrico. Antonio,questo è il nome del nostro annoiato impiegato,lavorava ormai da tredici anni in una piccola azienda in provincia di Milano.Tutti i giorni la solita vita,che dopo il divorzio non era per niente migliorata,anzi ora,tutto casa e lavoro,non cercava neanche di divertirsi un po’ sebbene di amici ne avesse tanti. Come festeggiare l’importante compleanno? Aveva pensato ad un viaggetto tanto aveva qualche giorno di ferie da prendere prima di perderli ma a qualche settimana da quella data il suo datore d... (continua)

Papavero nel vento ... 24/07/2015 - 19:40
commenti 3 - Numero letture:1605

Argomento: LA TRAMA

Voto:
su 48 votanti


Semplice bellezza

Mi vidi riflessa sullo specchio dell’acqua ma quelle orribili alghe rosse,che il calore di quella rovente estate aveva prodotte,quasi nascondevano il mio volto. Parlottavano tra loro,ridevano di me mentre cercavo di evitarle per raggiungere qualche metro più avanti l’acqua cristallina del meraviglioso mare che mi invitava a tuffarmi. “Aha,dove vai? Fatti toccare!Resta con noi!Aha,sembri una cozza!” Avevano ragione! Quando entro in acqua ho un fare un po’ goffo,ed è vero,non sono bella come una sirena. Ormai lontana,riflessa nell’acqua pulita, però, vidi la naturalezza del mio viso e la felicità di godermi qualche giorno di vacanza.... (continua)

Papavero nel vento ... 18/08/2015 - 17:39
commenti 2 - Numero letture:1099

Argomento: ESERCIZIO DI CONCISIVITA'

Voto:
su 14 votanti



[ Pag.1]



 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2022 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -