Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Solamente una ragazz...
Tormento...
Inno all'amore...
Ai ferri corti...
Il cocktail dell'osc...
Lettere...
c'è stato un tempo...
21 settembre...
Il mondo...
Il vento porterà con...
Vivono nella convinz...
L'attesa...
PURTROPPO...
A CACCIA DI SO...
Niente più tormento...
Il pensiero è la vit...
quell\'unica festa...
La pioggia d'autunno...
Ricordo...
Coscienza...
L\'AMORE NEL SOLE...
IN OGNI TEMPESTA...
Spesso dimentichiamo...
Un infinito andare...
IO...
L'uomo dalla bocca s...
Faceva freddo....
Abbiamo la luce nell...
L'inverno dietro le ...
.........FARFALLE......
IL CAPO DI CASA di E...
percezione aurorale ...
NINNA NANNA...
SPOSAMI...
È mattina...
Sconosciute passanti...
Nella stanza n. 3...
Nella sera...
PERCOSSO DALLA VITA...
Riflessioni...
LA SFIDA...
Onda che va verso or...
Cambiamenti...
Un ber piatto de cac...
Senza cielo...
A Te...
Quanto può influire ...
RICAMI DI CIELO...
Distanze...
comprendere gli esse...
Contrasti...
Dolci parole per spi...
MOMENTI DE GAFFES...
Pace a te......
Senza ispirazione...
Messaggio...
Racconto patafisico...
Una penna che non sc...
Degli occhi il mondo...
PALLIATIVO...
Per un semplice filo...
Distanze...
Livorno 16-09-2017.....
un pensiero...
L'AMORE DRAMMATICO P...
Vieni, Sera...
Turbolenze dell'anim...
PINO DELLA VANVERA...
PER CHI AMA LA ...
Spezzata in due...
Una bambola in dono...
Stasi...
La calunnia...
Vorrei essere l'aria...
L\'EMOZIONE DELLA PO...
Devi reagire...
Io vivo attraverso t...
Quando, un addio...
Rimiro.....
DISSIPAR MALINCONIA...
Un leopardiano Bukow...
Senso...
Matrioske (C)...
LA PENNICHELLA di En...
Impulso avvilito...
Una grossa bugia, de...
Sacco di roma...
Io confesso...
L'azzurro oltre l'os...
Le mie urla rimbomba...
Chi prova gratitudin...
Domani...
Attore...
QUANDO L'AMORE ARRIV...
L\\\'abbraccio dei d...
Dell' Orrore...
RESILIENTE...
AUTUNNO (doppio acro...
Per te mia dolce ami...
La musa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Fiore

Dettami o mio Signore parole alate che superi
Il lor suono di capinera il canto ond’io imperi
In versi corta esistenza di sì cotanto splendido
Gran Fiore. Descrivere vorrei suo volto candido
Col garbo e maestria del sommo Dante ma in povertade
Di pensieri m’accingo ad affrontare in umiltade
Ardua impresa con mente mia che flette e non connette
Chè al cospetto d’Anima sublime, stanco, non permette
Ravvicinar divario frapposto in povertade di pensieri
Miei e magnitude di grandezza Sua.
Dea, che di Latona figlia e del gran Giove dio degli dei,
a somma vetta dell’Olimpo assisa che al Dio di luce
Apollo fosti sorella, di ninfe circondata, in castitade,
degl’Inferi, del Cielo e della Terra Triforme venerata,
di caccia assai devota, dei boschi protettrice, peristi!


Stella che brilla di mattino e all’apparire del sole
Corre e va via; Viola di prato di delicato odore,
fragile e bella inebiatrice dei campi tutt’intorno,
Garofalo rosso di profumo intenso, candido
E di purezza intriso Giglio; peristi! E vuoto
Intorno a Te molto lasciasti.


Ma nello spiccare lo volo nei luminosi Lochi
Che agli Angeli di Dio son riservati, seme lascasti
In terra a germinare che sviluppò e in luce crebbe
Di luminosa luce e di bellezza a simboleggiar
La Tua figura eletta. Un Fiore fosti , come tal peristi;
Fiore altro come tale in terra non è che ognuno
Al Tuo cospetto affievolisce; nessun paragone degno
è esserTi posto.



Share |


Poesia scritta il 09/10/2011 - 23:19
Da nello maruca
Letta n.387 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?