Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Leonidi...
Il tuo fiore...
grazie...
Il cavallo a dondolo...
Immenso...
ALL'ORIZZONTE...
TANGO D\'EMOZIONI...
Se non resti...
HO OSSERVATO IL MARE...
IL PROFILO DEL TEMPO...
Il vecchio frantoio...
All’ombra delle stel...
Ho camminato cento p...
Da secoli più non mi...
Come posso capire di...
Il cerbiatto...
Nella...polvere!...
I cinque semi......
il brigante...
Maternità...
le parole non cambia...
Un tramonto sul mare...
L'ultima lacrima...
L'ultimo canto...
Strano fiore...
DESIDERI...
AMAMI...
Mani tese...
UN AMICO...
Germogli di felicità...
POETI SENZA POESIA...
Passi...
Brumoso assopirsi...
Ricordi di Taormina....
Fanciulla felicità(C...
Ogni volta che vuoi ...
DONA LA PACE...
FIGLI E… FIGLIASTRI...
L'affetto è un liqui...
Se potessi le regal...
Nepal...
L’AMORE È COME UN’ON...
Introspezione...
Oggi si compra tutto...
Ombre d'ametista...
Gioco dell'inganno...
Indifferenza...
Il Bacio...
Goccia nel mare...
Fuggi...
Opulenza nuda......
Dall’amore dei figli...
La Cattura...
Paradiso...
Ombre di cenere...
Agognati silenzi...
Canzone...
La casa della gente ...
GRANDE PASSIONE...
Sorgenti d\\'Amore...
Carezze di comodo...
FRAGILI FOGLIE NEL V...
Un bacio dopo l’altr...
Non so dove mi porte...
Melodia ed armonia...
IL TEMPO DEI RICORDI...
Pensieri...
L'uomo e il progress...
Riprendo la strada...
Sorrido...
Eventi...
Maschio …,Maschio???...
la divina arte di mi...
Sete di pace...
Ti porterò con me...
Ispirata dai salmi...
Ardente...
Sbagliare...
TU CHE NE SAI...
Momenti...
Naufragi...
inverno nel cuore...
Tempesta...
Lucida follia...
POMERIGGIO DI PULIZ...
Ritrovarsi...
COME CURVE DI SERPEN...
Per Leonie...
Impegnarsi ad odiare...
Se un giorno viagger...
Nei tuoi pensieri...
Non giudicarmi...
Riceverai mille vite...
AMARE PER POTER...
Il Supercomputer...
sorella lacrima...
A te!...
PREMORTEM di Enio 2...
Chi ti vuol bene no...
La memoria ferro...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Fiore

Dettami o mio Signore parole alate che superi
Il lor suono di capinera il canto ond’io imperi
In versi corta esistenza di sì cotanto splendido
Gran Fiore. Descrivere vorrei suo volto candido
Col garbo e maestria del sommo Dante ma in povertade
Di pensieri m’accingo ad affrontare in umiltade
Ardua impresa con mente mia che flette e non connette
Chè al cospetto d’Anima sublime, stanco, non permette
Ravvicinar divario frapposto in povertade di pensieri
Miei e magnitude di grandezza Sua.
Dea, che di Latona figlia e del gran Giove dio degli dei,
a somma vetta dell’Olimpo assisa che al Dio di luce
Apollo fosti sorella, di ninfe circondata, in castitade,
degl’Inferi, del Cielo e della Terra Triforme venerata,
di caccia assai devota, dei boschi protettrice, peristi!


Stella che brilla di mattino e all’apparire del sole
Corre e va via; Viola di prato di delicato odore,
fragile e bella inebiatrice dei campi tutt’intorno,
Garofalo rosso di profumo intenso, candido
E di purezza intriso Giglio; peristi! E vuoto
Intorno a Te molto lasciasti.


Ma nello spiccare lo volo nei luminosi Lochi
Che agli Angeli di Dio son riservati, seme lascasti
In terra a germinare che sviluppò e in luce crebbe
Di luminosa luce e di bellezza a simboleggiar
La Tua figura eletta. Un Fiore fosti , come tal peristi;
Fiore altro come tale in terra non è che ognuno
Al Tuo cospetto affievolisce; nessun paragone degno
è esserTi posto.



Share |


Poesia scritta il 09/10/2011 - 23:19
Da nello maruca
Letta n.393 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?