Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Amata mia...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...
L'assente...
ALLA GUIDA DELLA VIT...
ossuta resilienza...
Eppur sorridi...
Ridere...
Orme future...
Deluso...
Nel fruscio della vi...
Occhi chiusi...
Le mie gambe...
Miraggio di una infa...
UN RESPIRO....
ODE...
ALLE PORTE DEL SOGNO...
Notti magiche !...
D'inverno...
VENICE...
L'ultima gara....
Amantes...
Così poco...
l'armonia...
Il fischio del vento...
Mi hai cambiata...
TELEGRAMMA POETICO...
Tu, pallida Luna...
questi occhi...
Dove abita Amore...
la Givacchi...che st...
Gocce di pianto...
OGGI...
La carità non la con...
La croce...
Anatomia di un bacio...
Orme...
Fare breccia in un m...
Società:...
Canto di un appassio...
Lembo di blu...
Che sapore ha il mal...
Questo amore è come ...
PRATO D’ATTESA...
Sensi...
Scende la sera...
Fiume di ricordi...
Apoteosi della belle...
E HO VISTO TE...
Chiamalo tatto.....
POLPASTRELLO...
CARNE UMANA di Enio ...
MERAVIGLIOSO AMORE...
Le quattro stagioni...
CUPIDO...
CUCCAGNA...
Mi cerchi tu dici...
Il tesoro della Mont...
Nebbia dell'anima...
Tutto l'Universo...
CON RIGUARDO È SAN V...
Auguri, amore...
Le ali dell'amore...
Fiori...
MA LEI LO SA?...
aspettami...
CAP 2 La non-storia...
Reset...
Peggio della malinco...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



DIO È AMORE

Uomo
essenza di vita
plasmata da Dio
con le sue dita.


Un soffio divino
nelle narici
l'uomo e Dio
divennero amici...


L'uomo
si lasciò tentare
mangiando Il frutto
che non doveva mangiare


per quel peccato
l'anima si lasciò rubare
perché come Dio
voleva diventare.


Povero uomo!
fragile e debole
senza più speranza
il "Giardino dell'Eden"
dovette abbandonare.


Dio, che da sempre
il mondo ha amato
così il Verbo in Maria
si è incarnato...


Il Figlio, offrendosi
con la sua morte
in croce, l'uomo
a sé ha attirato...


Il velo del Tempio
In due si è squarciato
e il suo Spirito ha donato...


Per quel sacrificio
l'uomo un "cuore nuovo"
ha ricevuto...


Così anch'io posso dire:
appartengo a Dio
perché da sempre
mi ha amato.



Share |


Poesia scritta il 22/06/2015 - 14:30
Da Gaetano Lo Iacono
Letta n.456 volte.
Voto:
su 14 votanti


Commenti


Un lirica il cui contenuto racchiude in sé tutta la natura del Divino, dalla Genesi sino alla morte in croce del Suo amato Figlio e la resurrezione, per espiare tutti i peccati dell'uomo. A Lui apparteniamo ed a Lui dobbiamo lo stesso amore che ci ha donato. Uno spirituale pensiero, apprezzato!

Arcangelo Galante 23/06/2015 - 10:15

--------------------------------------

Grazie a te Maria per il tuo commento... Dobbiamo a Lui la nostra esistenza è il nostro vivere... S. Irineo scrisse: "la gloria di Dio è l' uomo vivente... " Ti auguro un giorno sereno e benedetto.

Gaetano Lo Iacono 23/06/2015 - 07:57

--------------------------------------

Scusa per l'errore sono ancora un pò assonnata,,volevo dire che( dobbiamo.)

Maria Cimino 23/06/2015 - 06:45

--------------------------------------

Gaetano caro buongiorno...e a lui che donniamo la nostra esistenza..e il nostro vivere...grazie per questa tua grandiosa opera. un abbraccio ciao.

Maria Cimino 23/06/2015 - 06:44

--------------------------------------

Grazie Rocco Michele di aver confermato che apparteniamo a Dio..
Scrive S. Paolo: lo Spirito attesta al nostro spirito che siamo figli di Dio... ti auguro una serena notte. DtB!

Gaetano Lo Iacono 22/06/2015 - 22:04

--------------------------------------

Apparteniamo a Dio... da sempre Lui ci ama... E l'uomo? S'incammina in viali sempre più sporchi... con essere sempre più impuri... Versi che invitano a meditare...

Rocco Michele LETTINI 22/06/2015 - 21:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?