Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La bellezza scorre in noi

Ho conosciuto persone
dalla bellezza disarmante.
Bellezza,
che non ho misurato in base all'età,
al numero di esperienze collezionate
o ai sacrifici gridati ad alta voce
per essere oggi,
quello a cui aspiravano ieri.
Ho conosciuto la bellezza del tempo
negli sguardi sfuggenti,
nei sorrisi spenti,
nelle ferite malcurate,
negli atteggiamenti irritanti e aggressivi
di cuori buoni
che hanno smesso di fare i collezionisti
per sgomberare l'anima
e riprendere comunque ad emozionarsi.
Vivere
è un mestiere particolare,
si lavora duramente.
Ma se smetti di lavorare,
smetti anche di vivere.


Share |


Poesia scritta il 02/12/2015 - 15:39
Da Serena Romano
Letta n.275 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Saggia sequela... Dai tuoi versi la terapia del lavorare rettamente per vivere di gaudiosa quotidianità... Lieta giornata.
*****

Rocco Michele LETTINI 03/12/2015 - 08:40

--------------------------------------

La tua poesia è ricca di contenuti,
tutti molto profondi.
In particolare mi piace l'ultimo.
E' proprio vero che vivere è un mestiere duro, ma non per questo dobbiamo lasciarci vivere.In questo anche gli amici sono importanti.
Grazie per quello che hai scritto
Con affetto
Nadia

Nadia Sonzini 02/12/2015 - 22:38

--------------------------------------

Profondo significato nei tuoi versi intrisi di riflessioni e considerazioni fondamentali. Sulle parole del tuo componimento dovrebbero meditare in molti...
Grazie Serena, per il regalo di questa poesia!

Renato Granato 02/12/2015 - 21:57

--------------------------------------

Gia.. per curare la bellezza non bisogna mai smettere di lavorare, molto con i sensi, per poterla vedere e sentire.. Molto piaciuta

Francesco Gentile 02/12/2015 - 21:47

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?