Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
Cartagine...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...
celate in uno scrign...
NONNO RACCONTAMI...
Tediosa....
Diceva mio Padre ......
La tremenda profezia...
voglia in cerca di l...
Datemi una stella...
Le tue lunghissime c...
ESTATE BRUCIANTE...
L 'isola...
Filastrocca d'amore...
Chi sei?...
Diamante...
Il lamento dei poeti...
Troppe-D 2...
amor sofferto...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

correre lontano o verso la pazzia

Quando avevo solo dieci anni
Mi facevano correre veloce
Le grida disperate dei reietti
Stipati nell'affollato manicomio
Di fronte casa mia
matti di diverse età
Occhi vitrei inesplicabili
che indossavano tristi magliette bianche
Vecchie e logorate
Uomi vessati dal destino
Incompresi e incomprensibili
Geniali quanto pazzi,
Solcavano il mare della follia
Con corpi che strascicavano nell'istituto
saturi di pillole multicolore
soffrivano dentro la struttura,
Spiavano fuori dalle finestre sempre chiuse
Immaginando il proprio mondo
E correvo veloce a dieci anni
Non spaventato dalle loro grida
Ma da ciò che li spaventava.


Share |


Poesia scritta il 02/02/2016 - 20:39
Da matteo lunardi
Letta n.248 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Bellissima...D'effetto e piena di sensibilità....

Sabry L. 04/02/2016 - 21:23

--------------------------------------

Sensibile, fa riflettere molto. Grazie per averlo scritto. Ciao

carmine Capasso 03/02/2016 - 17:52

--------------------------------------

Riflessione poetica molto incisiva, i miei complimenti. Ciaooo

Fabio Garbellini 03/02/2016 - 06:58

--------------------------------------

BE A DIECI ANNI SON COSE CHE RIMANGONO IMPRESSE COME UN MARCHIO BELLA 5 PER TE

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 03/02/2016 - 00:38

--------------------------------------

Matteo hai scritto una poesia che fa riflettere assai..intanto complimenti per tua grande sensibilità... ma anche per la tua bravura...nel toccare temi così forti..e profondi... complimenti..ciao serena notte.

Maria Cimino 02/02/2016 - 23:30

--------------------------------------

Poesia di grande sensibilità.
Penso che tu abbia capito questa tremenda malattia, le paure dei malati di mente sono strazianti e spesso non si riesce ad allontanarle dalle loro menti.
Buona settimana
Nadia
5*

Nadia Sonzini 02/02/2016 - 22:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?