Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Fatalità...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

NOTE STONATE

Vivaldi e le quattro stagioni
scomparse e mai più riviste
le note dolci delle cascatelle
il muto assoluto di un suolo asciutto
 
il mito eterno della velocità
il fascino etereo della lentezza
il silenzio eloquente di un telefonino
le note di colore lanciate da una radio
 
l’insostenibile leggerezza di un grattacielo andato in fumo
la terra ballerina, una scossa è la rovina
il silenzio assordante negli stadi, sui ponti e nelle vie
del cuore di chi muore
 
l’Europa, questa illustre ancora sconosciuta
la caduta di un muro
la rinascita di un uomo sempre più insicuro
note stonate


Share |


Poesia scritta il 18/06/2017 - 10:41
Da Paolo Delladio
Letta n.346 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Bellissima! Amo le contraddizioni e questa poesia ne presenta moltissime. Siamo tutte note stonate, il mondo è una grandissima nota stonata, ma in qualche modo funzioniamo insieme. Interessante il tuo modo di scrivere "musicale"

Dalita Cacace 21/06/2017 - 01:31

--------------------------------------

UN RIFLESSIVO ET... ESAUSTIVO BERSEGGIO ACUTAMENTE FORGIATO.
LIETA SETTIMANA.
*****

Rocco Michele LETTINI 19/06/2017 - 09:10

--------------------------------------

Le note stonate di un mondo che va in declino...sempre più!
Vera, intensa e reale...condivido e apprezzo la tua splendida poesia per riflettere ora e subito...

margherita pisano 18/06/2017 - 23:16

--------------------------------------

L'essenza caduca della vita magistralmente descritta.

Jean Charles 18/06/2017 - 19:52

--------------------------------------

Non ho ancora ben chiara la direzione in cui si muove il mio futuro, di certo di note stonate se ascoltano tantissime già nel presente ed il domani non si prospetta meglio. Complimenti, bellissima poesia che induce a riflettere.

Ken Hutchinson 18/06/2017 - 13:51

--------------------------------------

Bella, vera, riflessiva. complimenti 5*

donato mineccia 18/06/2017 - 12:38

--------------------------------------

Bella questa tua poesia, coll'elenco di vari suoni della nostra civiltà e un finale triste nel ricordo del palazzo bruciato in Inghilterra. Buona la prima. Giulio Soro

Giulio Soro 18/06/2017 - 12:31

--------------------------------------

Note stonate d'un tempo senza regole, dove tutto si rovescia, triste verità nei tuoi versi, bravissimo

genoveffa frau 18/06/2017 - 11:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?