Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

MEDITATE gente,MEDITATE

Nel giuoco delle parti
a ruolo inverso
confondi la ragione
con il torto


giammai t’accorgi
che in fondo
hai sempre perso
il conto è sempre li,
in attesa, aperto.



Share |


Poesia scritta il 04/08/2017 - 09:27
Da andrea sergi
Letta n.174 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


grazie Daniela ,ciao

andrea sergi 05/08/2017 - 08:43

--------------------------------------

belle parole fanno riflettere

daniela cesta 05/08/2017 - 06:35

--------------------------------------

grazie Giulio,Ken e Paolo,grazie.

andrea sergi 04/08/2017 - 19:43

--------------------------------------

Pregevole riflessione poetica, ottimamente argomentata. Complimenti e lodi e buona serata.

Paolo Ciraolo 04/08/2017 - 19:12

--------------------------------------

A chi lascia un conto aperto, lascio sempre il beneficio del dubbio, che se ne sia dimenticato?
Un monito, per la memoria e per l'obiettività.

Ken Hutchinson 04/08/2017 - 19:00

--------------------------------------

Il conto è sempre aperto, davvero. Bella questa tua. Giulio Soro

Giulio Soro 04/08/2017 - 18:24

--------------------------------------

grazie Margherita,Mirella,Francesco,Enio,
Antonio,Mimi e Teresa ,di cuore.

andrea sergi 04/08/2017 - 16:39

--------------------------------------

Torto o ragione? Infondo non si arriva a nulla.Conviene stringersi la mano?

Teresa Peluso 04/08/2017 - 14:37

--------------------------------------

Già, acuta riflessione...

Mimmi Due 04/08/2017 - 14:21

--------------------------------------

C'è sempre il tempo per regolare i conti e se hai ragione non disdegnare il torto.Molto bella e riflessiva.

antonio girardi 04/08/2017 - 12:20

--------------------------------------

il fatto è che in natura il più e il meno in quanto segni opposti si attraggono. vero, il conto resta aperto

enio2 orsuni 04/08/2017 - 12:15

--------------------------------------

Ma, in genere, la questione si riduce a un gioco delle parti, per lo più a difesa delle nostre questioni di principio (spesso difettose)..

Francesco Gentile 04/08/2017 - 11:19

--------------------------------------

Bella, veramente.. è fa davvero riflettere. Mi viene da pensare a quei torti profondi e veri, tanto più dolorosi quanto solida e ben costruita possa apparire la ragione altrui..

Francesco Gentile 04/08/2017 - 11:14

--------------------------------------

ANDREA S. è vero non si sa mai dove finisce il torto e inizia la ragione...a volte non si può neanche essere neutrali e una strada devi scegliere.....(essere o non essere)...diceva un tizio ah ah ah ah Ciao

mirella narducci 04/08/2017 - 11:00

--------------------------------------

Una bella meditazione ci fai fare Andrea...torto o ragione sono parti inverse, ma non contrarie...l'una o l'altra non portano a niente.
Splendida!

margherita pisano 04/08/2017 - 10:36

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?