Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Anche l'inferno ti s...
GOCCE...
Un breve istante, un...
vorrei sparire......
vorrei cadere...
La camicia a quadri...
Voglia di sale...
Sotto il faro spento...
'Na cosetta...
Il giorno non sempre...
Freddo(C)...
L'odore del mare...
L\'anima gemella...
LA VITA E' SOG...
Il puzzle...
Impotenza....
L'età: Il tempo la ...
SCHELETRI di Enio 2...
Il richiamo della ge...
eterno gelo...
Finchè avrà voglia d...
Il suono del vento...
Oltre ai giochi otti...
IL BOSCO...
La terra dei sogni...
S.Francesco....
Il desiderio inconsc...
Illogica tenzone...
Lultimo calzolaio...
Mimmo...
Un nuovo martire - G...
Io ti appartengo...
Non ci riesco....
La vita è come il ci...
Un giorno di notte...
lo ha riposto lì...
Consolazione...
Quel venticello...
Gli strani animali d...
Non servono parole...
Insonnia...
Purtroppo non è poss...
OGNUNO IL SUO MESTIE...
Ciò che voglio....
ciò trovo nel vagare...
Lettera ad Alex...
TU LE STAGIONI ...
che importa...
Il Perché...
Lacrima d'amore...
Profilo migliore...
UNA NOTTE FORSE......
IL COLORE DELLE FAVO...
Via vai...
Ho visto anni passar...
Tu sei la primavera...
Ricordi 2...
A volte... non lega...
Angelo della Notte....
Buongiorno...
La forza degli alber...
Non puoi generare su...
L'universo...
Appiglio...
Quell'attimo sublime...
ANIME IN VOLO...
Primavera sulle lame...
Fascino Veneficium...
Fragili promesse...
immigrato...
E poi…....
Fateve 'na risata !...
La frutta...
LA PORTA...
Come un fior di ninf...
Risoluzioni...
Pulcini...
Giungono messaggi da...
Madeleine...
Le ribelle....
Il Genio della Lampa...
Dolce sentire...
Le nostre opere...
L’autentico respiro ...
Cowboy...
SELVAGGIO O DOLC...
Nel linguaggio ci so...
Energia Musicale...
teorema...
Pianoforte...
La scatolina di latt...
IL DESTINO UNA SERA...
GAIA LA TERRA...
Forse poesie... (La ...
Croazia...
Tra le nebbie di un ...
Guerre di pace...
Gli abbracci sono le...
UNA LACRIMA...
I want...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



E\' Tempo

E’ tempo
ricordo l’abbaglio del volto
all’ora di pranzo
e quegli artigli sulla lingua
il ribollire di quel possesso
che negavo e negavo a me stesso.
O forse no.
Era una nebbia che avvolgeva la casa
e le finestre diroccavano di silenzi
e tutta quella saliva ancora da ingoiare
in me colavano nomi e memorie
che d’improvviso mi si aprivano
su quel letto di morte.


E’ tempo
troppo tempo che non riesco a piangere
adesso quelle parole sono arrivate
cotte come l’oro
nei silenzi più atroci
come crampi negli occhi.


E’ tempo
l’abbaglio nel tuo volto
e il mondo se ne va via
senza crampi
senza corde
senza giochi
senza essere più niente.


E’ stata come una corsa di notte
sulla spiaggia
eravamo nello stesso sguardo
nei stessi dintorni
e attraverso le pareti
ma sconosciuti nelle parole.-


@GiuseppeLonatro



Share |


Poesia scritta il 19/10/2017 - 16:07
Da Giuseppe Lonatro
Letta n.107 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Profondamente bella, in una successione di tempo come a scandire quello che resta di un qualcosa che ora finalmente si è sciolto nel pianto... dolore, amore e poesia!

margherita pisano 20/10/2017 - 19:01

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?