Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
A PROPOSITO DI BACI...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ho trovato l’amore nelle piccole cose

E pensare che avrei voluto morire
Avrei perduto la possibilità di apprezzare la luce dell’anima,
l’innocenza dei bambini che giocano felici per le strade
al sorgere del sole,
al tramontare del sole,
sotto la pioggia scrosciante, a piedi nudi perché indigenti.
Le viuzze dei sobborghi sperduti tra gli altipiani degli aztechi,
con il fascino delle cose semplici,
lo schiamazzo degli “scugnizzi”,
il chiacchiericcio delle comare con le gonnelle lunghe
sedute davanti agli usci delle catapecchie a sgranare i piselli freschi,
appena colti nell’orticello, per preparare un saporito piatto ai piccoli di casa,
ai grandi lavoratori, ma piccoli perché sfiniti dalla fatica,
stanchi persino per riuscire a dormire.
Lo splendore della vita dei derelitti ricchi
del coraggio di vivere
Perché la vita è bella se si sanno apprezzare le piccole cose quotidiane,
il gesto generoso del bimbo che allunga la mano con una manciata di riso
per il compagno appena incontrato,
la carezza del consorte o del compagno di vita
che apprezza le tue fatiche.
Non avrei potuto dare una mano alla vecchietta
che ha timore di attraversare la strada,
assaporando la gioia di essere utile,
di trasmettere l’amore che riscalda il cuore,
di carpire un sorriso che ti illumina la VITA.


Share |


Poesia scritta il 04/09/2013 - 10:45
Da Marianna Bonno
Letta n.627 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?