Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Osa!...
L'attesa...
01:07...
lettera a mia madre...
LA MIA VICINA...
DOPPIO RISVEGLIO...
SONO TUA...
Le voci nel vento...
Radio (S)Ballate...
A breath of life, cl...
Il grappolo...
Alba antica...
Farò di te la mia ma...
D'ora in poi...
TUTTI contro TUTTI...
Pioggia dalla luna...
Pioggia....
ALBERTONE...
Campagna elettorale...
Soliliquio...
L’AMORE VERO DIO LO ...
Anche se pioveva...
Ne riparliamo domani...
Scrivere poesie...
L'odiamore...
Causa sui...
Vivo...
ER BOVE PIO di Enio ...
UNA DOMENICA INSIEME...
Il vento...
Un giorno da uomo...
Mia cugina Maria...
Incompleta...
Ricordi?...
Valigie Di Emozioni...
Io sono il fulcro di...
Mare...
Speriamo.......
Raul...
Ai posteri...
...ma le gambe ?...
Come quando piove...
AD ALDO MINIUSSI (+2...
Per la felicità?...
Confini e certezze...
A te. A me....
Cocci... d'Eternità....
Paralisi....
UN CORIANDOLO DI CAR...
LO SFRATTO...
Addio Divano...
Un solo pedone...
GLI OCCHI DEL F...
A piedi nudi...
A piedi nudi...
Un Sole stanco, un C...
AMICA PER SEMPRE...
Volare nel cielo del...
POMERIGGIO A VILLA B...
E' amore...
FINALMENTE DONNA...
VIBRANO I RICORDI...
Il cerchio della vit...
SFUMATURE...
Amici miei...
Quest\'amore...
ARTE INFINITISAMENTI...
comprenderesti quan...
Sconfessare sempre i...
Mirando le stelle....
Ho bisogno di parole...
Chi sei?...
CUORE NOMADE...
SABATO DIVERTENTE...
Primo binario...
Ogni giorno......
Tempo Antico...
DISTANZE (filo…sof...
Il silenzio è la vit...
Riflessi dimenticati...
NON HO MAI SEDOTTO L...
Melodia della malinc...
Più sento e più pens...
Niente e così sia...
Oggi...
Un pezzo di me....
LA BARCA DOPO UNA CE...
La libertà di scrive...
Stella Luminosa...
Il primo incontro...
Sarà neve...
Dille ch'è suo...
Scritture del cielo...
Bacio in Metrò...
Ghirlanda di mani...
La Furba Nana di Bre...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

LEGGENDA METROPOLITANA

Nel sole del mattino
si sveglia, tutt'intorno, la città,
nel caos provinciale
la vita di motori viene e va.
Metropoli troppo affollate;
avanti, così non va,
nell'alba di un nuovo mattino
teniamoci stretti; qualcosa qui cambierà.


Il faro sopra il colle
illumina la strada fino là
una donna e il suo bambino
senza più un uomo, chissà dove andrà.
Ma nella luce del sole
sento che sta per cambiare qualcosa,
e nella città infinita
si muove qualcosa, chissà cosa sarà.


E' una leggenda metropolitana
quella che prende questa città,
ci fa paura vederla ora,
ci fa paura sentirla qua,
e pensa al mondo che sta cambiando,
e così che fine poi farà,
ma sta cambiando qualcosa in meglio,
nella metropoli chissà cosa sarà.


E tuoni e fulmini scuoton tutto,
spazzano via i palazzi e questa mia città,
le grandi strade sommerse ora,
non più automobili, non più caos, non più realtà,
e allora pensa al domani,
di noi chissà cosa sarà
se tutta questa città sparisse,
senza più nulla chissà come si vivrà..


E' una leggenda metropolitana
quella che prende questa città
e nel domani che fa paura
non sappiamo come si vivrà,
si ritornerà al passato
certamente meglio che qua,
con grandi eventi a coprire la storia,
nella metropoli chissà cosa sarà.


Forse andrà tutto meglio
se indietro si tornerà,
niente auto o inquinamento,
questa terra trionferà!


Ma è solo un sogno ad occhi aperti,
purtroppo nulla qui cambierà;
è una leggenda metropolitana
che sai, ci prova, ma questo volo mai spiccherà.



Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:18
Da Manuel Miranda
Letta n.486 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?