Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Leonidi...
Il tuo fiore...
grazie...
Il cavallo a dondolo...
Immenso...
ALL'ORIZZONTE...
TANGO D\'EMOZIONI...
Se non resti...
HO OSSERVATO IL MARE...
IL PROFILO DEL TEMPO...
Il vecchio frantoio...
All’ombra delle stel...
Ho camminato cento p...
Da secoli più non mi...
Come posso capire di...
Il cerbiatto...
Nella...polvere!...
I cinque semi......
il brigante...
Maternità...
le parole non cambia...
Un tramonto sul mare...
L'ultima lacrima...
L'ultimo canto...
Strano fiore...
DESIDERI...
AMAMI...
Mani tese...
UN AMICO...
Germogli di felicità...
POETI SENZA POESIA...
Passi...
Brumoso assopirsi...
Ricordi di Taormina....
Fanciulla felicità(C...
Ogni volta che vuoi ...
DONA LA PACE...
FIGLI E… FIGLIASTRI...
L'affetto è un liqui...
Se potessi le regal...
Nepal...
L’AMORE È COME UN’ON...
Introspezione...
Oggi si compra tutto...
Ombre d'ametista...
Gioco dell'inganno...
Indifferenza...
Il Bacio...
Goccia nel mare...
Fuggi...
Opulenza nuda......
Dall’amore dei figli...
La Cattura...
Paradiso...
Ombre di cenere...
Agognati silenzi...
Canzone...
La casa della gente ...
GRANDE PASSIONE...
Sorgenti d\\'Amore...
Carezze di comodo...
FRAGILI FOGLIE NEL V...
Un bacio dopo l’altr...
Non so dove mi porte...
Melodia ed armonia...
IL TEMPO DEI RICORDI...
Pensieri...
L'uomo e il progress...
Riprendo la strada...
Sorrido...
Eventi...
Maschio …,Maschio???...
la divina arte di mi...
Sete di pace...
Ti porterò con me...
Ispirata dai salmi...
Ardente...
Sbagliare...
TU CHE NE SAI...
Momenti...
Naufragi...
inverno nel cuore...
Tempesta...
Lucida follia...
POMERIGGIO DI PULIZ...
Ritrovarsi...
COME CURVE DI SERPEN...
Per Leonie...
Impegnarsi ad odiare...
Se un giorno viagger...
Nei tuoi pensieri...
Non giudicarmi...
Riceverai mille vite...
AMARE PER POTER...
Il Supercomputer...
sorella lacrima...
A te!...
PREMORTEM di Enio 2...
Chi ti vuol bene no...
La memoria ferro...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Inobliato Amor

Al crepuscolo blu d’un dì d’inverno
per lo sentier maligno vagando
il vecchierel, lo ieri etterno
di cure travagliato rimembrando,


ove or ora a passo fermo, l’inferno
sieposo stillanti lumi mirando,
folta fronda beffarda qual odierno
emblema solingo et venerando


d’un sublime et spirato amore.
Esperto baccante le vede sorte
pur pregne di velenoso ardore,


son porto per chi, ormai non forte
più, bacca morde ché vuol finir l' ore:
un tumulto, un singulto, la Morte.




Metro: sonetto.
Verso: endecasillabo.
Schema rimico: ABAB ABAB CDC DCD.



Share |


Poesia scritta il 11/10/2013 - 21:17
Da Gaio Cincinnato
Letta n.495 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Bhè, allora grazie del complimento :)

Gaio Cincinnato 20/10/2013 - 20:49

--------------------------------------

il termine ricordo è riferito a me stessa ossia 'le mie reminiscenze classiche',ho apprezzato il sonetto per la metrica e per il contenuto...non ho avuto pensieri ambigui!

costanza lai 20/10/2013 - 13:10

--------------------------------------

Ciao, grazie mille per il complimento, sarei curioso di sapere cosa intendi per ricordo, premetto che non ho emulato nessun artista, grazie ancora :)

Gaio Cincinnato 17/10/2013 - 21:05

--------------------------------------

sonetto scritto egregiamente...ho un vago ricordo!

costanza lai 17/10/2013 - 17:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?