Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Amata mia...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...
L'assente...
ALLA GUIDA DELLA VIT...
ossuta resilienza...
Eppur sorridi...
Ridere...
Orme future...
Deluso...
Nel fruscio della vi...
Occhi chiusi...
Le mie gambe...
Miraggio di una infa...
UN RESPIRO....
ODE...
ALLE PORTE DEL SOGNO...
Notti magiche !...
D'inverno...
VENICE...
L'ultima gara....
Amantes...
Così poco...
l'armonia...
Il fischio del vento...
Mi hai cambiata...
TELEGRAMMA POETICO...
Tu, pallida Luna...
questi occhi...
Dove abita Amore...
la Givacchi...che st...
Gocce di pianto...
OGGI...
La carità non la con...
La croce...
Anatomia di un bacio...
Orme...
Fare breccia in un m...
Società:...
Canto di un appassio...
Lembo di blu...
Che sapore ha il mal...
Questo amore è come ...
PRATO D’ATTESA...
Sensi...
Scende la sera...
Fiume di ricordi...
Apoteosi della belle...
E HO VISTO TE...
Chiamalo tatto.....
POLPASTRELLO...
CARNE UMANA di Enio ...
MERAVIGLIOSO AMORE...
Le quattro stagioni...
CUPIDO...
CUCCAGNA...
Mi cerchi tu dici...
Il tesoro della Mont...
Nebbia dell'anima...
Tutto l'Universo...
CON RIGUARDO È SAN V...
Auguri, amore...
Le ali dell'amore...
Fiori...
MA LEI LO SA?...
aspettami...
CAP 2 La non-storia...
Reset...
Peggio della malinco...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Tu

Tu che chiedi alle brezze dove stia la verità
e porti in mano il pianto della condanna
ferisci ogni poro del mio pensiero
con suoni troppo aspri e coronari misteriosi
ti consumi tra le sentenze di un amore guerriero
che apre alle solitudini ai cocenti abissi del nulla
eppure muoveva verso di noi quel labile sorriso di una dea
che ci voleva ancora creature di un Olimpo nascosto agli avi
e danzavano sulle cene fredde i dialetti dei barbari
che depravavano le brutte chiese con cori blasfemi
e poi giunse lo squarcio di nubi che del re diede le sue rovine
ci portò sui rami degli alberi proibiti
lasciando ansie a ricamar ferite
ed erano feritoie le veloci insurrezioni dei tempi
che resero sangue alle nostre sfortune
mi chiedesti del mondo
delle sue mansuete bugie
ti diedi il suono di una conchiglia per spazzare la paura
ora mia donna cresciuta nelle gerarchie della morte
scavi ogni mio pensiero
con il sorriso di un inguine che tutto rischiara


Share |


Poesia scritta il 14/09/2014 - 04:09
Da LUCA SANTO
Letta n.363 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Volevo scrivere forgiare, non forgaiare. Scusami.
Aurelio

Aurelio Zucchi 15/09/2014 - 16:34

--------------------------------------

Apprezzabile l'impegno verso dopo verso per un testo dal tono classicheggiante, gradevole e pur tuttavia piuttosto complesso ad una prima lettura. Ti ho già letto altre volte su altri siti e so della tua capacità di forgaiare versi. Miglioro il voto proprio per questo.
Ciao
Aurelio

Aurelio Zucchi 15/09/2014 - 16:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?