Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Grazie Prof !

Entravi in classe sempre affannata,incavolata con le ferrovie,la pioggia e i maleducati.
Di te ricordo occhi magnetici,maglioni troppo grandi e mani piene di graffi.
Eri la professoressa strana,quella che noi prendevamo un po' in giro.
Insegnare italiano a 25 sedicenni di un istituto tecnico non doveva essere impresa facile e poi, sono certa che insegnare non era la tua massima aspirazione...


"Vi ho riportato i compiti e come sempre,salvo rare eccezioni, sono disastrosi,quando vi chiamo venite a ritirarli...Allora,Mariotti 4... Sabatini 4,5 ...Vanni 5...
Gigli pessimo!...3...Brogi 7"
"Professoressa!"
"Dimmi Mariotti..."
"Ma perchè la Brogi prende sempre 7,ci legga cosa scrive...così impariamo..."
Lei decide,dopo il mio stentato consenso, di accontentare il Mariotti:
"Non mi piaceva andare a scuola dalle suore e ancor meno in chiesa, luoghi bui e tetri, che mi infondevano timore .....
Quello che mi piaceva era invece la cucina di Suor Tecla,lei era la più anziana ed anche la più dolce,sorrideva sempre mentre i pentoloni sul fuoco borbottavano allegri tra gli sbuffi di vapore.Ricordo ancora il profumo e il sapore del minestrone di verdure ......"
"Professoressa!!"
Ancora il Mariotti:
"Ho capito! la prossima volta scrivo la ricetta del Cacciucco che fa la mia nonna!!"
Risata generale.
Quando spiegava poi,la professoressa Bitossi,si perdeva sempre in altre storie e racconti,si passava da Don Abbondio,a Saffo,alle questioni politiche dell'epoca. A fine anno non avevamo svolto nemmeno metà del programma scolastico.
Iniziai ad avere una vera e propria adorazione per la Prof,
leggevo tutto quello che mi consigliava,a volte lei stessa mi portava dei libri.
E' stata senz'altro la figura più importante della mia adolescenza ,non l'ho mai dimenticata ed oggi,proprio qualche ora fa, grazie a Internet,la ritrovo pittrice!




Share |


Racconto scritto il 13/06/2016 - 16:33
Da patrizia brogi
Letta n.295 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Grazie a tutti per la lettura e i commenti che leggo sempre con tanto piacere!
Grazie Giuseppe per le correzioni e i suggerimenti, cercherò di prestare più attenzione alla punteggiatura!

patrizia brogi 14/06/2016 - 19:29

--------------------------------------

L'ho sempre detto: l'insegnamento che lascia un segno nei giovani è proprio quello un po' sgangherato ma geniale che viene da professori umani.
Bel quadretto di vita scolastica con qualche nota di ironia nostalgica.
La punteggiatura andrebbe messa un po' a posto, soprattutto dal punto di vista grafico, cioè della battitura: parola, segno di punteggiatura, battuta vuota, nuova parola. Esempio: "Quando pioveva poi, la professoressa Bitossi si perdeva sempre in altre storie e racconti; si passava da don Abbondio a Saffo, alle questioni politiche dell'epoca."

Giuseppe Novellino 14/06/2016 - 18:16

--------------------------------------

Molto carina, scrivi davvero bene,brava!*****

Marilla Tramonto 14/06/2016 - 17:56

--------------------------------------

Bello e divertente racconto.Brava.

antonio girardi 14/06/2016 - 17:19

--------------------------------------

Bella, una prof. che incontra i miei gusti. Diversa e postmoderna. Io avevo un vecchio professore, che allor era più giovane di me, che assegnava compiti alle ragazze e, poi, riuniva i maschi per farsi raccontare scene piccanti.
Quando m'interrogò, aprii il libro della materia che non avevo mai toccato, era tecnica turistica, lo poggiai sulla sua cattedra e quando fece la prima domanda gli chiesi: A che pagina si trova l'argomento?. Mi guardò male, ma girò lo sguardo per darmi tempo. Ti piace? 5* a te

salvo bonafè 14/06/2016 - 13:10

--------------------------------------

Rievocazione molto delicata e piacevole di fatti e figure indimenticabili legati all'incanto della giovinezza.5***** Serena notte

Rosa Chiarini 13/06/2016 - 22:49

--------------------------------------

molto carino cara questo racconto, vedi già sapevi scrivere,e essere simpatica.Bello che è diventata pittrice io ho iniziato per scherzare a cantare, mi piace e mi emoziono, un abbraccio

Mary L 13/06/2016 - 21:06

--------------------------------------

Simpaticissimo racconto, per ricordare il tempo della scuola e dire grazie Prof! Bravissima Patrizia un piacere leggerti!5*

margherita pisano 13/06/2016 - 21:03

--------------------------------------

Che bei ricordi... dolci e simpatici ricordi. Bel racconto!
Buona serata
Nadia
5*

Nadia Sonzini 13/06/2016 - 20:54

--------------------------------------

bella secchiona eri il tuo racconto è fenomenale si divora il tuo scrivere e simpatico mi hai fatto sorridere con la minestra di verdure, i miei nipoti la schifano molto bella 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 13/06/2016 - 19:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?