Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E ci siamo ritrovati...
DI NOTTE...
Deriva d'orgoglio...
Sapore...
Un giorno per sempre...
Passione luminosa...
Bisogna fare di tutt...
Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

SCHEHERAZADE

Fu così che un giorno uno dei piu grandi regista del mondo di quel tempo, Frank Wood, andò a girare un film sul Giordano, in un paesetto proprio al confine fra l'Israele e il Libano. In quel tempo le auto non avevano la technica di
oggi. Nell' auto di Frank mancava l'acqua nel radiatore. Per sua fortuna vide una ragazza monita di due brocche di terra cotta ad attingere nel fiume. Frank si avvicinò alla ragazza e chiese di versare dell' acqua nel radiatore. La ragazza eseguì e Frank la ricompensò con venti lire libanese. A circa cento metri la carovana cinematografica prese posto per le prime azioni fra gli artisti: la grande Greta Bith che doveva interpretare Schehrazade. Ma non fu cosi: due giorni dopo la Bith per un piccolo malore non potè fare le prove e cosi Frank rimandò. Nonchè dando uno sguardo verso il Giordano scorse la ragazza che attingeva nel fiume. Gli venne in mente la controfigura, chiamò la portatrice d' acqua, facendo un cenno e Saran - cosi si chiamava la ragazza - si avvicinò e Frank le chiese di lavorare come controfigura. Saran senza esitare accettò subito, Frank diede l'incarico al suo assistente al costume e al trucco e quando Frank vide la ragazza in scena restò folgorato di quella inconfondibile bellezza. Vedendo quegli iocchi cobalto come fosse il riflesso del fiume Giordano rimase perplesso e la sola parola che riusci a dire: "Questa è Scheherazade!"



Share |


Racconto scritto il 25/06/2016 - 11:17
Da Salvatore Rastelli
Letta n.227 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?