Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sciucaturi t'na partita

Cuntinuu 'ncora a scriviri sunetti
sulu in tialettu t'lu päìsi mia,
cá è l'unucu ca dà bueni cuncetti,
ricuerdi antichi e tanta fantasia.


Toppu ca scrivu sempri versi schietti,
nisciunu mai mi paja la fatìa,
cá nienti veni quannu ti lu spietti,
ma sulu quannu tini: "Ccussì sia!".


Mu' scrivu 'shta puisìa pi ffa' capiri
ca simu sciucaturi t'na partita
e ca, unu a unu, tutti n'hama sciri.


Quann'iu no' nci shto cchiù, ci l'è capita
la pò ffa' leggi' all'atri e lu pò ddiri
ca shta puisìa l'è scritta Peppu Vita.


Traduzione:
Giocatori d'una partita


Continuo ancora a scrivere sonetti
solo in dialetto del paese mio,
ché è l'unico che dà buoni concetti,
ricordi antichi e tanta fantasia.


Anche se scrivo sempre versi schietti,
nessuno mai mi paga la fatica,
ché niente viene quando te l'aspetti,
ma solo quando dici: "Così sia!".


Or scrivo questa poesia per far capire
che siamo giocatori d'una partita
e che, a uno a uno, tutti ce ne andremo.


Quand'io non ci sarò più, chi l'ha capita
può farla legger agli altri e lo può dire
che questa poesia l'ha scritta Giuseppe Vita.


Sonetto classico in vernacolo sanvitese
con relativa traduzione. Schema: ABAB/ABAB,
CDC/DCD.



Share |


Poesia scritta il 07/08/2015 - 08:21
Da Giuseppe Vita
Letta n.531 volte.
Voto:
su 12 votanti


Commenti


Una metafora che si può solo condividere, un sonetto molto bello. Non ho capito bene di quale paese tu dia, ma anche nel tuo dialetto sono riuscita a comprendere ed è anche più bello!

Giulia Bellucci 31/08/2017 - 07:55

--------------------------------------

Questo sonetto rappresenta una vera e propria metafora della vita. Infatti considera la vita come una partita in cui noi tutti siamo i giocatori destinati a scomparire ad uno ad uno. La terzina finale conclude con una trovata che esprime un mio desiderio: mi raccomando a chi ha capito questo sonetto di farlo leggere agli altri, dopo la mia scomparsa, dicendo che l'ho scritto io.

Giuseppe Vita 31/08/2017 - 05:10

--------------------------------------

Riflessivo il tuo esprimerti in vernacolo. Espressività superlativa. Lieto weekend.

Rocco Michele LETTINI 07/08/2015 - 19:07

--------------------------------------

Molto profonda e riflessiva, come tutte le tue poesie, e con delle belle metafore! Buona serata,

Chiara B. 07/08/2015 - 18:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?