Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Odore di foglie bruc...
Nel deserto dell’ani...
Non scomodate DIO...
La felicità non va c...
Artigli...
ELEMENTI...
NON È GIÀ SERA...
UN FOGLIO UNA ...
IL SETTE LUGLIO DEL ...
La solitudine dell'a...
Tanka 20...
Centosessantasette s...
Ricordi d’estate...
La suora di Vigevano...
Prima che arrivassi ...
Solitari addii...
Da riproporre...
Caffè e impressioni...
Una sola gioia...
Le parole son l'onda...
Richiamo dell\'Eden...
DIDATTICA RAVVICINAT...
Gli uomini sanno di ...
Per mano...
Giglio di mare...
POLPETTE...
le stagioni della vi...
Poesia...
Guccini Presidente...
HAIKU T...
EMOZIONI E SOGN...
Il profumo dell'atte...
L'ultimo libro...
Un avvocato , un sov...
Chiederò mare in bur...
HAIKU 2 + 2...
Deponete le armi...
LA MAFIA...
Presa e vinta...
PROSEGUI IL VIAGGIO ...
L\'immenso...
Biancori...
Rime intorno a un ci...
In un mondo d’amore...
Sogni di bimbi...
Chiamala arte...
La fine del sogno di...
La giostra...
Divenire...
Contatto...
Il mondo all'impro...
Maria Bergamas...
Coda alla vaccinara...
Dea Natura (Concorso...
Arcobaleno di pace...
EMOZIONI...
Forse il Mare...
L'Amor Fraterno...
OCHE GIULIVE...
Intercessione...
DEDICA A CYRANO ...
BASTANO POCHE RIGHE....
L'ombra di un fiore ...
Il valore di esister...
Gigli bianchi...
Poesia...
Mariposas...
E ti penso......
Se mi portassi con t...
ICEBERG...
Fine di un amore......
Gabbiani...
Virgole del passato...
L'ultima storia d'am...
Fra le note...
CAMPANE FESTANTI...
Gesù...
LA MUSA E IL ...
Il Soffio...
La vita presenta il ...
Uomo di mare, e di r...
La pioggia...
La rinuncia...
Di quella pira l'orr...
PICCOLI GIOVANI ALBE...
Stefano D'Orazio...
Da quando sei entrat...
E' ora...
TUTTO CIÒ CHE IN UNA...
l'ammiratore...
Denominazione non co...
Superfluo...
I piccoli cervelli h...
Portami da lui...
Grovigli d\'inchiost...
Dolente passo...
SEI LA TERRA E LA MO...
Non si trapassa … si...
Passeggiata tra la n...
MARE CON BIMBO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Il Pescatore di Gaudi'

S'inchina sopra l’ultima pietra bianca, liscia
levigata da fatti e da voci nel vento lo sguardo
d’un uomo dalle braccia nude e ghermisce nelle
fessure libere dove il sole trova spazio, l’ombra.
Che è virtù, nascosta tra le siepi con il perdono.


Ruba e innaffia d’azzurro le guglie
e s’erge sui perimetri di biscotti friabili della Sagrada Família,
ancheggiano come il profilo di donna che muove
appena più in là della finestra spalancata sul mare.
Tra le mani Pescatore di stelle di C. D. Simak, e quel suono


delle assi di legno traballanti e sussulti, assorta.
Sfacciato il vento le ruba il pizzo bianco
del pareo che sfiora i piedi e scioglie il nodo, quello appena sopra
il fianco, e il pizzo scivola e s’adagia sulla scala
a chiocciola fino alla la balaustra di ferro tronfia


di parole sussurrate, arrugginita come la pelle
stropicciata di lui e intrisa di acqua e di sale,
di storie e di sabbia… lui, pescatore
di mare e risacca che s’inchina a un'onda che torna,
e il mentre i capelli di lei soffiano sugli occhi di lui chiusi
una barca s’allontana, come i suoi occhi con la vela gonfia




“Complimenti amica mia, la tua penna si è alleggerita e hai posato dolcezza sul foglio”


Questo, il commento finale di un Poeta, ancor prima, di un Amico
Ma, Poeti, il merito è soltanto suo
Io ho solo gettato il cemento, lui ha costruito la Cattedrale
Grazie Mirko



Share |


Poesia scritta il 18/05/2021 - 15:39
Da laisa azzurra
Letta n.473 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Le Tue Poesie, mi sono sempre piaciute molto.Probabilmente non ho nemmeno le competenze per apprezzarne i tecnicismi e quindi mi limito ad apprezzarne l'aspetto che secondo me vale più di tutti:"Emozionano"..E..se ci pensiamo un attimo..i ricordi di ciascuno di noi sono figli di un denominatore comune..: "Ricordiamo, quello che ci ha emozionato"...Complimenti ancora per la poesia.

Piccolo Fiore 24/05/2021 - 21:21

--------------------------------------

Sei straordinaria Laisa, le tue poesie destano emozioni, non cerco collegamenti, mi piace eggere e basta. I tuoi versi sono immagini da incorniciare. Cari saluti!

mare blu 22/05/2021 - 22:02

--------------------------------------

Cara Laisa ti ho sempre letto con moltissimo piacere, mi hai sempre emozionato e spero che tu continui a farlo. Un abbraccio.

santa scardino 19/05/2021 - 21:05

--------------------------------------

Bene Ernesto
Sono assolutamente felice per te.
Buona serata

laisa azzurra 19/05/2021 - 18:55

--------------------------------------

Ragà e mo non ci capiamo se andate oltre ciò che ho detto.
Mettiamo ordine:
Ho cercato di capire Laisa.
Non ce l’ho fatta.
Lei dice che le interessano le Emozioni e se ne frega della forma.
Ho detto di non prendersi collera se non si è in accordo.
Il virgolettato è il modo di scrivere della Vercelli che a me non piace.
Non mi pare di aver chiesto aiuto per essere felice. Lo sono da sempre.
La mia attuale tristezza deriva dal fatto che forse Non Riuscirò a Comprare il sito che è in vendita. Potrei dare una mano alla Redazione a filtrare ...
Ho detto filtrare, non confondete. Ma soprattutto ricercate che non ho mai fatto del male ad alcuno.
Mi auguri felicità? E che ne devo fare? Ne ho già tanta che, se potessi, ne regalerei un poco a tutti.

Ernesto D’Onise 19/05/2021 - 13:52

--------------------------------------

Dimenticavo di esprimere un pensiero sul titolo, chi mi conosce come autore sa che ho un debole per i titoli… nel testo viene citata la Sagrada Família dell’architetto Gaudì, esponente del modernismo. Suoi (tra gli altri) il Parc Guell, Casa Batlló e perchè no il Pescatore dalle braccia nude di questa poesia

Mirko D. Mastro(Poeta) 19/05/2021 - 11:53

--------------------------------------

Chiedo scusa per essermi dilungato, ma leggendo i vari commenti ho creduto di poter dare un mio piccolo contributo. Chiudo ringraziando Laisa, una poetessa oltre che un’amica ma soprattutto una bella persona. Aggiungo solo che il mio merito è solo quello di aver suggerito all’autrice di avvolgere con quel pizzo bianco (la fluidità del testo) il profilo di donna che è la sua splendida poesia.

Mirko D. Mastro(Poeta) 19/05/2021 - 11:46

--------------------------------------

Le rime perdono-suono delle prime due pentastiche così come tronfia-gonfia della successiva pentastica e della sestina finale trovo diano sonorità al testo, certo non la musicalità di una poesia che rispetta metrica e versi ma nemmeno trovo che l’opera pecchi di informalità propria della prosa. La poesia moderna o contemporanea richiede che le parole chiave (secondo l’autore) stiano a fine verso, e qui credo si sia rispettato questo vincolo. A discrezione dell’autore sta invece se inserire o meno un verso più lungo degli altri: qui salta all’occhio il terzo verso della terza pentastica, appena troppo lungo forse il secondo verso della seconda pentastica. Ciò che non è a discrezione del poeta sono metafore e similitudini che devono invece essere sempre ben presenti. E qui credo che ci siamo… la poesia vive di queste figure fino alla chiusa con quella barca dalla vela gonfia che si allontana, gonfia come gli occhi di lei.

Mirko D. Mastro(Poeta) 19/05/2021 - 11:45

--------------------------------------

Sono uscita da questo sito, ci ritorno zoppicante e trovo aria di tempesta...
Su, siate felici, signori
Fuori di qua, c'è altro, credetemi
Disponibile ad ogni critica, ma credetemi, pochi di voi possono ergersi a Poeta. Allora, se lo spirito dev'essere quello di appartenenza ad un club polveroso di pochi eletti, io mi ritiro dignitosamente. Abbiate anche voi, però, il coraggio di farlo...
Altrimenti, curate e dipingere le Vs emozioni... A qualcuno nn piaceranno, ad altri faranno sognare.
Paolo, sei meraviglioso, geazie
Mary, sei una dolcissima Amica, grazie
Grazie a voi tutti

Ops, Ernesto, cosa ti è capitato?
Non ti ricordavo così...
Ne ricordavo altri, non te.
Tranquillo, non mi hai ferita, mi spiace per te, del tuo evidente stato d'animo, e per coloro che tengono particolarmente ai tuoi commenti. Sii felice


laisa azzurra 19/05/2021 - 09:18

--------------------------------------

Paolo, ignorare sarebbe stato meglio?
Non si ignorano le persone.
Nè si commenta con un frettoloso BELLO senza aver capito cosa sia bello.
Pace e bene,

Ernesto D’Onise 18/05/2021 - 23:16

--------------------------------------

cara Laisa ,non preoccuparti, sai emozionare.
Quando una persona è dolce e sensibile arriva sempre.
Bravi entrambi.
tu scrivi quando puoi che è bello leggerti.
un abbraccio

Mary L 18/05/2021 - 21:55

--------------------------------------

Buonasera ai gentilissimi autori e a Laisa che mi scuserà se occupo due righe col suo spazio pregevolissimo e amato da tutti. Il professore Ernesto è sicuramente una persona molto acculturata, educata e professionale. I suoi interventi spesso migliorano tutti noi, quando sono costruttivi; il fatto è che la maggior parte delle volte demoliscono e questo demotiva, irrita e spesso fa odiare la persona che con poco tatto, garbo e intelligenza pone l'accento sui difetti invece di approvare le qualità di ciascuno di noi. Questo non è fare gruppo, io mi dissocio da questo tipo di azioni, per non parlare dei pessimi in stelline dati qua è la a buon mercato e in malafede da ignoto. Per favore la Redazione intervenga, non ne possiamo più. Ernesto per favore cambia atteggiamento così non andiamo da nessuna parte abbiamo bisogno di esempi non di dotti. Mi scuso e inchino di fronte a Laisa per avergli rubato lo spazio. Buonasera a tutti e ogni bene.

Paolo Ciraolo 18/05/2021 - 21:31

--------------------------------------

Risposta chiara. Sei libera di fare come vuoi. Ma poi non dispiacerti se qualcuno , per la stessa libertà che hai tu, nel commento afferma che le tue non sono poesie! Chiamale, se vuoi, Emozioni! Cambia il titolo è stai a posto!!!
DI FREGARCENE SIAMO CAPACI TUTTI .., ma non delle regole.



Ernesto D’Onise 18/05/2021 - 21:14

--------------------------------------

Ernesto, hai perfettamente ragione, ma sai, io scrivo per "emozionarmi" e, consentimi, me ne frego un po' della metrica piuttosto che della rima...
Emozione
Io mi emoziono
E questo mi basta
Mirko, dolcemente, ha dato una linearità a quel che vi avevo proposto precedentemente. Lui è il pittore, io sono solo il pennello
Grazie Ernesto
Grazie a tutti voi

laisa azzurra 18/05/2021 - 20:44

--------------------------------------

Ho trovato una notizia interessante. Un poeta afferma”...sui siti dove scrivo preferisco esprimermi in poesia, anche se alcune mie poesie possono essere prosastiche, non hanno rime, non hanno metrica. La poesia contemporanea è anche molto prosastica, ma le figure retoriche ( metafore, anafore, ossimori..) fanno diventare uno scritto una poesia, meglio se dotata di un certo ritmo, certo, che non è sinonimo di metrica.., “
Non credo sia necessario citare l’autore perchè vorrei solo sapere se l’opera che sto cercando di commentare qui appartiene alla corrente letteraria moderna citata tra virgolette. Leggo il titolo: Poesia, qui, in cima.
Mi sento ignorante assai su questa tipologia di scrittura. Vorrei migliorarmi e ricevere qualche suggerimento interpretativo che mi faccia scoprire la chiave di lettura del testo di Laisa. Non mi va di scrivere bello e basta. Nè di trascurare... Grazie.

Ernesto D’Onise 18/05/2021 - 19:53

--------------------------------------

Opera molto bella, complimenti sentiti Laisa.

Paolo Ciraolo 18/05/2021 - 18:14

--------------------------------------

Testo stupendo complimenti Laisa..

Salvatore Rastelli 18/05/2021 - 17:03

--------------------------------------

Splendida riscrittura che rende giustizia alle potenzialità dell’autrice e consente una più agevole comprensione e godibilità da parte del lettore.
Complimenti Laisa

Anna Maria Foglia 18/05/2021 - 16:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?