Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittą...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lą della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchģ scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissą se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

l'etą dell'ommini

Da li raccunti antichi se są
che l'omo n'tempu era seculare:


pe 'esempio Matusalemme
quaci mille anni ebbe a campą.


N'vece alli nostri jorni
d'arria a cent'anni
pare n'impresa eccezziunale
na cosa che fa meravija.


-Perchč ?-Se dumanda a mente mja
l'omo pił tantu nun vive?


Cuscģ a forza de pensacce
mč venuta in capoccia na teoria,
ovvia posson esse anche fregnacce
fruttu de la mja fantasia


ma pensu che l'ommini duvrian fą
su sta terra uguali azzioni
sia che campeno mille o cent'anni


cuscģ davanti ar Signore
quanno la morte vene a pią


n'avenno pił recriminaziuni,
nun c'abbianu a dire
che avenno fatto di pił
meritano antre decisiuni.


Quinni,all'odiernu genere umanu
dalla prescia afflittu,pienu d'affanni
brucianno e tappe all'obbiettivu
subbitu arria drittu,


je basteno pochi anni
pe ,come l'anticu omo,
avč stessu dirittu.



traduzione




Dai racconti antichi si sa
che l'uomo un tempo era secolare,
per esempio Matusalemme
quasi mille anni ebbe a campare.
Invece ai nostri giorni
d'arrivare a cent'anni pare
un impresa eccezionale
una cosa che fa stupore.


Perchč? si domanda la mia mente
l'uomo pił tanto non vive?


A forza di pensarci
m'č venuta in mente una teoria,
posso dire baggianate
frutto della mia fantasia,


ma credo che l'uomini debbono fare
su questa terra uguali azioni
sia che cento o mille anni
hanno a campare


cosģ davanti al Signore
quando la morte li viene a prendere
non abbiano pił recriminazioni
nel dire che avendo fatto di pił
meritano altre decisioni.


Quindi all'odierno genere umano
sempre di fretta,pieno d'affanni
bruciando tappe all'obbiettivo
subito arriva dritto


gli bastano pochi anni,
per,come l'antico uomo,
aver lo stesso diritto!



Share |


Poesia scritta il 09/12/2014 - 06:47
Da loretta margherita citarei
Letta n.332 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Molto bella e di gran significato,complimenti,molto bello anche il dialetto oltre il contenuto,bravissima
LORETTA,un saluto

genoveffa 2 frau 09/12/2014 - 19:37

--------------------------------------

Arguta, gustosa e intelligente. Il dialetto non sembra proprio romanesco. O no?

Valerio Poggi 09/12/2014 - 18:22

--------------------------------------

piaciuta tanto brava cara amica un bacione

Carla Composto 09/12/2014 - 17:23

--------------------------------------

Bellissima poesia che fa rifllettere...
Miitca Lor, mi piacciono i tuoi scritti in dialetto e lo sai...

Paola Collura 09/12/2014 - 17:14

--------------------------------------

Le poesie in dialetto me pjano sempre. E' giusto pjano per pigliano....? Scusa ma mi sun de milan....

Roberto Colombo 09/12/2014 - 15:03

--------------------------------------

Gli bastano pochi anni per aver lo stesso diritto e quanti altri per scontare le malefatte?
Brava Lor!

Salvatore Linguanti 09/12/2014 - 13:03

--------------------------------------

Sei troppo forte cara Lor...bravissima !!!!

karen tognini 09/12/2014 - 11:45

--------------------------------------

Perché l'uomo non vive pił tanto? Ho una sola risposta: perché Dio č stanco di vederlo soffrire e di tollerare tanta falsitą... Verseggio di spicco... da immergersi nel tuo notevole pensare... FELICE GIORNATA LORY

Rocco Michele LETTINI 09/12/2014 - 11:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?